Bambina nuota a 16 mesi, ecco il video che ha fatto discutere

di Ishtar Commenta

Bambina nuota 16 mesi  video ha fatto discutere

Il nuoto rappresenta sicuramente uno sport consigliato per i bambini. Apporta una serie di benefici non indifferenti. Tra i principali rafforza i muscoli e favorisce l’irrobustimento delle ossa e previene la scoliosi. Senza contare quelli di natura psicologica; aumenterebbe l’autostima, ad esempio. Gli esperti consigliano di iscrivere i bambini in piscina già a pochi anni, ma 16 mesi, ovvero l’età della bimba protagonista di questo strabiliante video è decisamente presto. Non per lei però, che a poco più di un anno di età nuota davvero bene, senza l’aiuto di braccioli o tavoletta, facendo una vasca intera completamente da sola partendo dal bordo piscina ed arrivando tra le braccia del proprio papà che la aspetta all’altro, dimostrando, nel contempo, una padronanza ed una sicurezza in acqua poco comuni da riscontrare in un bebè.

Ad una prima visione della bimba che nuota a soli 16 mesi si rimane incantati, quasi increduli del fatto che uno scricciolo tanto piccolo riesca ad andare avanti e indietro in acqua da sola e apparentemente senza alcun timore. Certo, non segue ancora uno stile definito, e nonostante l’istintiva capacità dei neonati di stare a galla dopo il parto, quì si tratta di ben altro, pura bravura. Il video in questione ha suscitato però parecchie polemiche. C’è chi abbia visto nei genitori un’eccessivo interesse legato agli allenamenti che non tenga molto in conto le esigenze della piccola. Alle critiche però i genitori rispondono di essere esperti e pronti a qualsiasi evenienza: il padre è un infermiere specializzato in rianimazione pediatrica, la mamma invece è stata una bagnina professionista per diversi anni oltre che insegnante di nuoto. Resta il fatto che Elisabeth, questo il nome della bimba protagonista del video, abbia un talento indiscutibile vista la sua età, e c’è da scommettere che abbia di fronte a se un futuro da nuotatrice denso di grandi soddisfazioni.