La guida della gravidanza: 30esima settimana

di Redazione 2

30-settimane-gravidanzaLA TRENTESIMA SETTIMANA DI GRAVIDANZA

Ormai mancano dieci settimane tonde e tonde e tu cominci davvero a sentire il peso del tuo pancione, ricordati di indossare la pancera ti darà un grande sollievo. La notte con tutta probabilità inizierai a sentire qualche piccola contrazione, non ti allarmare sono contrazioni preparatorie assolutamente innocue che aiutano il tuo utero al lavoro che dovrà compiere in prossimità del parto.

Sai che dopo la nascita del bambino dovrai abituarti a riposare nei momenti in cui lui dormirà? Se vuoi conservare le forze e riuscire ad allattare serenamente è bene che tu dorma quando lui dorme, anche perché appena nato le pause tra una poppata e l’altra saranno talmente ravvicinate che ti sembrerà che appena finito dovrai riiniziare.

  • LA MAMMA

ZZ3AD993ADPotresti cominciare a stentirti molto stanca in questi giorni, questo capita sia a causa dei livelli di progesterone che provocano una sensazione di rilassamento generale sia perché la notte non riesci a dormire e ti giri e ti rigiri nel letto. Per risolvere questa situazione potresti usare uno o più cuscini da mettere tra le gambe e a sostegno della pancia e poi potresti acquistare un pigiama di seta con il quale riuscirai a muoverti più agevolmente tra le coperte. Molte donne da questo momento in poi dormono quasi sedute, anzi se hai una poltrona comoda prova a riposare lì, vedrai che ti troverai meglio e riuscirai a dormire un pò.

Con il tuo pancione ora hai qualche problema di equilibrio e i cambiamenti di umore sono all’ordine del giorno. Durante la gravidanza i tuoi piedi potrebbero crescere addirittura di una taglia a causa del gonfiore e strano a dirsi potrebbe accadere che non ritornino alla loro taglia originale.

  • IL BAMBINO

ZZ0244E7AFIl tuo bambino continua a crescere e ormai occupa quasi interamente il tuo utero. Spesso a questo punto della gravidanza comincerai a notare dei movimenti molto netti nel tuo bambino e ti divertirai a cercare di indovinare di quale parte del suo corpo si tratta. Se senti una parte tonda e dura si potrebbe trattare sia della testa che del sederino, se invece avverti che si tratta di una parte lunga e liscia potrebbe trattarsi della sua schiena. La prossima volta che vai dal tuo medico prova a descrivergli le sensazioni che hai provato, probabilmente lui saprà indovinare di quale parte del corpo si trattava.

Il volume del liquido amniotico sta iniziando a diminuire
man mano che il tuo bambino diventa più grande. Ora è decisamente più cicciottello e la sua pelle è diventata molto più liscia e ha assunto un colorito più rosato. Probabilmente in questi giorni il tuo piccolo potrebbe mettersi in posizione con la testa rivolta verso le tue ossa pubiche.

  • L’AGENDA  DEGLI ESAMI

ZZ0C4CC3D5In questa settimana ti potrebbe venire richiesto di effettuare una ecocardiografia fetale. Questo esame serve per controllare a fondo il cuore del bambino e mettere in evidenza, qualora ci fossero, delle cardiopatie congenite. Alcuni ginecologi lo prescrivono solo se ci sono indicazioni di rischio, altri invece lo ritengono un esame di eseguire comunque per approfondire la conoscenza dell’anatomia del cuore fetale. Dalla trentesima settimana alla trentaduesima settimana ti chiederanno di eseguire la Flussimetria, una ecografia con la quale si controlla che le tue arterie uterine e le arterie ombelicali del bambino lavorino nel modo giusto che dunque il bimbo abbia dei buoni livelli di accrescimento. Inoltre da questa settimana potrai effettuare gli esami di routine, compresi l’esame delle urine e urinocoltura in caso di elevata presenza di batteri rilevata nell’esame precedente, IgG e IgM per Toxoplasma, Rosolia, Citomegalovirus se negativi precedentemente, la ferritina,  e il controllo pressione arteriosa e peso corporeo.

[Se oltre alla TRENTESIMA SETTIMANA DI GRAVIDANZA, sei interessata anche al resto, consulta il calendario complessivo delle settimane di gravidanza, per scoprire come cambia il tuo corpo e seguire l’evoluzione del tuo bambino]