Depressione pre-parto, la crisi di coppia mette a rischio la gravidanza

di Mariposa Commenta

Non esiste solo la depressione post partum, quella forma depressiva che colpisce moltissime mamme dopo la nascita del bimbo. Purtroppo c’è un altro disturbo in agguato ed è stato ribattezzato “pre-baby blues“, ovvero la depressione pre-parto. Molte donne sono vittime dello sconforto proprio durante la gestazione. Il motivo? La mancanza di sostegno da parte del partner.

A sostenere questa tesi sono i ricercatori dell’istituto norvegese di sanità pubblica che, in un articolo in corso di pubblicazione su BMC Public Health, spiegano che la principale causa è da ricercare in un difficile rapporto con il compagno.

La gestazione, nella maggior parte dei casi, è un momento di gioia, ma non è per tutti così. Ci sono bambini che arrivano nel corso di una crisi coniugale, magari proprio per risolvere i problemi della coppia, o relazioni che invece s’incrinano proprio con la scoperta del concepimento. Ecco, tutti questi elementi possono trasformarsi in un insieme di ansie e paure che possono portare a parti prematuri, a basso peso alla nascita e a diversi problemi di salute del bambino nei primi anni di scuola.

Per giungere a questa tesi, lo studio ha coinvolto 50 mila future mamme norvegesi che sono state intervistate su come vivono il lavoro, la famiglia e il rapporto con il partner, e delle quali sono stati confrontati gli eventuali trascorsi in malattia e il consumo di sigarette e fumo. Tra le cause della depressione pre-parto, in alcuni casi hanno fatto la differenza l’uso/abuso di alcol nell’anno precedente alla gravidanza, malattie recentemente sofferte e lo stress subito da difficoltà sul lavoro.

Ciò che colpisce però è la motivazione principale, quella che forse si poteva sospettare meno: la mancanza di supporto da parte del compagno. Le donne che hanno affermato di avere un buon rapporto con il proprio partner o marito sono risultate le puerpere più serene dal punto di vista mentale, mentre coloro che lamentavano una storia astiosa e difficile erano le principali candidate a diventare depresse durante la gravidanza. Se queste sono le premesse prima del parto, non si può sperare che dopo, la situazione migliori.