Il cortisone: cos’è e a cosa serve

 
Micol
25 giugno 2010
1 commento

cortisone bambini Il cortisone: cosè e a cosa serveChe cos’è il cortisone e come agisce?

Il cortisone è il più potente antiinfiammatorio a disposizione della medicina. Il cortisone serve alla cura di moltissime malattie, ma principalmente viene usato nella stragrande maggioranza delle patologie respiratorie. Il cortisone in commercio non altro che la copia di un ormone già prodotto dal nostro corpo chiamato cortisolo. In pratica, e detto in parole comprensibili a tutti e non in medichese, il cortisone è in grado di penetrare nelle cellule riducendo la produzione delle molecole che causano le infiammazioni.

Quali sono le malattie per cui si somministra il cortisone?

Come dicevamo il cortisone viene usato principalmente per molte delle comuni malattie respiratorie ed in particolar modo nell’asma bronchiale e nelle tonsilliti dovute ad Adenovirus. In questi casi il cortisone viene somministrato per via orale al bambino (pasticche effervescenti) oppure con iniezioni intramuscolari.

Molto spesso il cortisone viene prescritto anche sotto forma di soluzione da nebulizzare tramite aerosol oppure puff per aero-chamber per prevenire attacchi d’asma oppure nella cura di bronchiti, e infezioni delle alte e basse vie respiratorie.

Quali sono gli effetti collaterali del cortisone nei bambini?

Gli effetti collaterali del cortisone che si possono verificare solo nel caso di dosi molto elevate e di cicli particolarmente lunghi di somministrazione (più di due settimane) sono:

  • iperglicemia,
  • ritenzione di liquidi,
  • aumento di peso,
  • ritardo della crescita in altezza,
  • osteoporosi (rarefazione della matrice ossea),
  • irsutismo (aumento della peluria corporea)
  • acne.

Per quanto riguarda invece la somministrazione tramite aerosol e affini non ci sono controindicazioni se non il fatto che fatto prima di andare a dormire può agitare un po’ i piccoli e può fargli passare il sonno.

Ovviamente il cortisone deve ASSOLUTAMENTE essere prescritto dal medico, non fate mai di testa vostra care mamme! In ogni caso è sempre bene tenerne una confezione in casa o da portare in viaggio, poiché può essere utile in caso di reazioni allergiche improvvise ed impreviste.

Articoli Correlati
YARPP
Immunoprofilassi anti-D, che cos’è e a che cosa serve?

Immunoprofilassi anti-D, che cos’è e a che cosa serve?

Sono tanti gli esami e le cose cui una mamma deve pensare durante la gravidanza. Tra le piccole difficoltà c’è anche il famoso Rh negativo, che oggi si può tranquillamente […]

Cosa fare se il bambino ha la tosse

Cosa fare se il bambino ha la tosse

Quando il bambino ha la tosse noi mamme tendiamo a preoccuparci molto, temendo che sia o possa diventare sintomo di un disturbo serio delle vie respiratorie. In realtà, nella gran […]

La stimolazione ovarica: a cosa serve e come funziona?

La stimolazione ovarica: a cosa serve e come funziona?

Sono molte le donne con problemi di infertilità o che scelgono di sottoporsi a un trattamento di fecondazione assistita, che sperimentano la stimolazione ovarica. In che cosa consiste? È un’induzione […]

Il laringospasmo, cos’è e come affrontarlo

Il laringospasmo, cos’è e come affrontarlo

Ci sono alcune cose che è bene che ogni mamma sappia, una di queste è cosa è il laringospasmo e come si può affrontare una crisi da esso provocata. Ma […]

Ecografia morfologica, cos’è e a cosa serve

Ecografia morfologica, cos’è e a cosa serve

Le ecografie scandiscono i nove mesi della gravidanza; una tra le più importanti da effettuare è quella morfologica, che serve per valutare l’anatomia e la crescita corretta del feto, oltre […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento

  • #1patrizia

    Vorrei sapere se si possono verificare reazioni allergiche al cortisone (caso specifico al Bentelan 1 g) poichè non riesco a capire perchè ogni volta che lo do a mio figlio ha prurito per tutto il corpo……. o se è il clenil…

    29 mar 2012, 22:17 Rispondi|Quota