Stress in gravidanza, come il sesso può condizionare il nascituro

di pask Commenta

Avere a che fare con lo stress, in generale, non è mai una cosa simpatica. La tensione, infatti, può giocare tanti brutti scherzi alla salute di una persona. Anche in gravidanza, succede la stessa cosa: lo stress durante i nove mesi può favorire l’insorgere di numerose problematiche e, secondo una recente ricerca, va addirittura a condizionare il sesso del nascituro.

sintomi imbarazzanti gravidanza

Stress in gravidanza, una nuova ricerca

Uno studio che ha messo in evidenza come i feti abbiano le capacità per resistere molto meglio allo stress rispetto alle future madri. Inoltre, ci sono più probabilità che le donne che patiscono molto lo stress durante la gravidanza diano alla luce un bambino e non una bambina. Una conclusione molto interessante che dimostra ancora come questa pericolosa condizione psicologica può comportare numerosi problemi anche alle donne incinta.

La ricerca in questione è quella portata a termine da parte del gruppo di studiosi della Columbia University Vagelos College of Physicians and Surgeons. Uno studio davvero preciso e completo, che ha trovato poi spazio sulla ben nota rivista PNAS, the Proceedings of the National Academy of Sciense. Sono state coinvolte ben 187 donne incinta.

Il gruppo di ricercatori ha inventato un modello che fa leva su ben 24 indicatori, tramite cui poter effettuare la misurazione in maniera il più oggettiva possibile del grado di stress, non solo a livello fisico, ma anche quello psicologico avvertito dalle donne incinta che hanno preso parte all’indagine.

Ebbene, tali indicatori sono stati differenti tra loro. Si è scelto di puntare, ad esempio, sull’incremento di pressione del sangue, sul fatto di riposare poco e male durante le ore notturne, su un consumo troppo alto di calorie, ma anche sulla presenza di una serie di sintomi legati a disturbi di carattere depressivo, fino ad arrivare ovviamente a degli stati di vera e propria ansia.

Con mamme stressate più probabilità che nasca una femmina

Una volta terminata la fase di osservazione, ecco che il gruppo di ricercatori ha potuto individuare diverse situazioni. Nove casi di stress esclusivamente a livello fisico, in cui sono nate 9 femmine e 4 maschi. Tutte quelle mamme, invece, che hanno dimostrato di soffrire sia a livello fisico che psicologico lo stress hanno partorito due maschi ogni tre femmine.

Insomma, la conclusione di tale studio ha portato a mettere in evidenza come, in condizioni di stress sia a livello fisico che psicologico, in gravidanza ci sono più probabilità che la futura mamma vada a partorire una figlia femmina.