Neonato piange nel sonno: cause e rimedi

di Gio Tuzzi Commenta

I neonati hanno un sonno particolarmente irregolare: si svegliano continuamente, piangono, strillano, si lamentano, si agitano. I genitori, interpretano questa irregolarità del sonno come un malessere, ma in realtà, per un neonato è del tutto normale comunicare attraverso il pianto o il lamento, perché prima dello sviluppo del linguaggio, è quella l’unica forma di comunicazione. Inoltre, il ritmo sonno-veglia non è ancora equilibrato per cui, il neonato piange te e si lamenta nel sonno, o piange nella fase che determina questo passaggio.

 

La fame, è la più comune tra le cause per cui il neonato piange nel sonno: nei primi mesi di vita, questo ritmo sarà perfettamente regolare. La necessità di nutrirsi, porterà il neonato a piangere per comunicare questo bisogno, durante tutto l’arco della giornata, in modo costante, a scadenze regolari. Se il neonato piange e cerca il seno con la bocca, è sintomo che necessita di nutrirsi e di un contatto con la madre. Se invece, i lamenti seguono la poppata, è possibile che non riesca a digerire o che senta il bisogno del contatto con il corpo della madre. La comunicazione tra madre e figlio, è fondamentale in questo senso.

 

Un altro fattore che influisce sul  fatto che il neonato piange nel sonno, sono le coliche. Queste ultime, sono assolutamente comuni nei primi mesi di vita. Solitamente, si manifestano nella fase notturna: in questo caso, per calmare il pianto del bambino, gli esperti consigliano di prenderlo in braccio e cullarlo, massaggiandogli il pancino delicatamente, con dei movimenti circolari, che aiutino il bambino a rilassarsi. Il contatto con la madre, la sua voce, rappresenta motivo di conforto per il piccolo, e quindi di tranquillità.

 

Altra causa del pianto nel sonno, è l’aria nello stomaco. Il bambino manifesta questo malessere girandosi e agitandosi continuamente e lamentandosi in modo costante. In questo caso, il neonato va tenuto in braccio appoggiato ad una spalla della madre e va aiutato ad emettere l’aria con dei piccoli colpetti sulla schiena.

I denti, sono tra le principali cause del fatto che il neonato piange nel sonno: questa fase si manifesta quando il dolore per le gengive che si “lesionano” per i dentini, causano dolore. Solitamente le gengive tendono ad arrossarsi e successivamente, si puntinano di bianco, perché i denti stanno per fuoriuscire. Oggetti freddi e gommosi, aiuteranno ad alleviare il dolore e a migliorare la qualità del sonno del neonato.

 

I bambini tendono a sudare o a raffreddarsi se la temperatura tende a cambiare spesso. E’ bene controllarli affinchè non subiscano sbalzi di temperatura.