Lavatrice smart, come sceglierla

di pask Commenta

Capiamo insieme come individuare il prodotto più adatto alle nostre esigene

Le lavatrici smart, vale a dire connesse a Internet, stanno conquistando a poco a poco l’interesse e la curiosità degli italiani. I vantaggi offerti da un elettrodomestico di questo tipo sono parecchi, a cominciare dal fatto che si può impostarne il funzionamento anche a distanza, semplicemente scaricando sullo smartphone un’app apposita. La lavatrice connessa non solo è in grado di inviare e di ricevere messaggi, ma addirittura trasmette informazioni utili e importanti. si tratta, insomma, di un apparecchio davvero innovativo, che si può connettere alla Rete o tramite il wifi di casa o approfittando di una Sim Card, proprio come succede per gli smartphone e per i tablet.

Lavatrice smart
Lavatrice smart

Perché scegliere una lavatrice a dosaggio automatico

Tra i tanti modelli di lavatrici a disposizione sul mercato che meritano di essere prese in considerazione, quelle a dosaggio automatico sono in grado di dosare sia il detersivo che il balsamo per i tessuti in modo automatico. Inoltre è possibile caricare il detersivo e l’ammorbidente in anticipo, per un massimo di un mese di autonomia, così da non essere costretti a riempire ogni volta l’unità di carico. Si possono trovare diversi modelli di elettrodomestici smart nell’e-commerce di Yeppon, store online Made in Italy che propone un ricco e variegato catalogo di lavatrici in offerta. Vale la pena di esplorare il suo assortimento, anche per conoscere tutte le promozioni previste.

Come funziona il dosaggio automatico

Il funzionamento delle lavatrici a dosaggio automatico è comune alla maggior parte dei modelli: una volta che è stato effettuato l’accesso all’app, non si deve fare altro che seguire le istruzioni, per poi caricare gli indumenti in lavatrice. Quindi si versano l’ammorbidente e il detersivo per bucato nel distributore e si avvia il lavaggio. Nel momento in cui il dispenser per il dispositivo è vuoto e ha bisogno di essere riempito, un messaggio viene inviato sul telefono dell’utente.

La tecnologia a bolle ecologiche

Molto interessante è la cosiddetta tecnologia a bolle ecologiche, per mezzo della quale il detergente viene spumato con acqua e aria prima che comincino a formarsi le bolle detergenti durante il ciclo. Le bolle sono in grado di penetrare all’interno dei tessuti in modo più veloce e garantiscono la stessa efficacia di funzionamento tanto in acqua calda quanto in acqua freddo. I benefici sono diversi, dal momento che si riduce la dose di detergente necessaria e al tempo stesso si ha la possibilità di economizzare la durata della pulitura.

Tutti i pregi delle lavatrici smart

Tra gli altri motivi per cui varrebbe la pena di valutare l’ipotesi di comprare una lavatrice smart c’è di sicuro la possibilità di ottenere notifiche istantanee nel caso in cui l’elettrodomestico abbia un problema: per esempio l’apertura del cestello, ma anche il mancato collegamento della linea elettrica, il blocco di un filtro, la manomissione della tastiera. Come è evidente, essendo sempre informati e aggiornati in maniera repentina, si ha l’opportunità di risparmiare un bel po’ di tempo e soprattutto di limitare i costi di riparazione. La diagnostica suggerita dall’app, infatti, indica quando è il caso di affidarsi all’assistenza, per la risoluzione in garanzia di questo o quel problema.

Alti standard di sicurezza

Le lavatrici di ultima generazione si caratterizzano per standard di sicurezza molto elevati: è disponibile, infatti, un sistema integrato di diagnostica per effetto del quale l’avvio del ciclo non è possibile nel caso in cui l’elettrodomestico non sia collegato con la rete elettrica o quando la porta è aperta. Le lavatrici smart con asciugatrice integrata, inoltre, offrono la possibilità di asciugare lievemente i panni una volta ogni due minuti: in questo modo il bucato può essere arieggiato e non corre il rischio di assorbire quel tipico odore di muffa dovuto al ristagno dell’umidità.

Una gestione intelligente

Infine, è bene tener presente che ogni lavatrice smart si caratterizza per una gestione intelligente del motore: quelli brushless, cioè privi di spazzole, hanno la capacità di limitare in misura significativa le vibrazioni, e inoltre riducono il rumore che viene prodotto nel corso dei lavaggi. Ciò è possibile in virtù di sensori di autoregolazione dei giri che entrano in funzione con la rotazione del cestello. Insomma, si può accendere la lavatrice anche di notte.