Il Coniglio che voleva addormentarsi, il libro della nanna finalmente in italiano

di Redazione Commenta

Abbiamo tanto sentito parlare di questo nuovo libro che sta spopolando all’estero e serve per fare dormire i bambini. Si tratta di The Rabbit Who Wants to Fall Asleep (Il Coniglio che voleva addormentarsi: Un nuovo modo di far addormentare i bambini). Sono sole 26 pagine, poca roba, ma pare siano molto efficaci.

coniglio-nanna

È stato scritto dallo psicologo svedese Carl-Johan Forssén Ehrlin ed è stato diffuso per la prima volta nell’aprile 2014 attraverso Createspace, la piattaforma Amazon di auto-pubblicazione per i libri cartacei. Da mesi ormai sta scalando le classifiche in Regno Unito, Francia e Germania, ma noi italiani non facciamo altro che sentirne parlare. Finalmente è arrivata la traduzione e Amazon.it ha annunciato che la versione cartacea è in promozione a 9.99 euro (invece di 15.60) per una settimana, volendo c’è anche la versione Kindle a 4.99 euro.

Che dite ci proviamo? Io rispondo sì. Non per altro, ma ho letto tutto, ho applicato tutti i metodi, tra cui il famoso “Fate la nanna” del neuropsichiatra spagnolo Edward Estivill, che trovo essere un po’ troppo aggressivo (all’inizio ha funzionato, poi anche questo è andato alle ortiche), e ho somministrato tutti i rimedi omeopatici e fitoterapici.

Il metodo Forssén propone tecniche psicologiche e linguistiche e tecniche di rilassamento per far addormentare i bambini attraverso la lettura e nella paginetta iniziale viene spiegato quando e come leggere e interpretare il libro. Già perché esiste una tecnica, come abbassare la voce in alcune parti, rallentare o velocizzare la lettura in altre, ripetere spesso il nome del piccolo insonne e lanciarsi in una serie di enormi e incontenibili sbadigli. Durante le 26 pagine, i verbi “dormire” e “addormentarsi” sono utilizzati circa 80 volte, in particolare in combinazione con la parola “adesso”.

 

Non so se questo risolverà l’insonnia dei vostri piccoli destatori di vita, come li chiama la Montessori, però costa poco e forse tentare può essere piacevole.