Fertility Day allo European Hospital di Roma, per controllare gratuitamente la fertilità di coppia

di Redazione 1

Locandina FERTILITY DAY Check UpIl problema dell’infertilità affligge moltissime coppie che a volte brancolano nel buio alla ricerca di qualcuno che dia delle risposte ai numerosi dubbi e alle tante domande che queste si pongono. Secondo l’OMS l’infertilità colpisce 1 coppia in età fertile su 5 e si stima che nei prossimi anni il problema riguarderà ben 1 coppia su 3. Oggi vi presento una bella iniziativa che si svolgerà a Roma e che si chiama Fertility Day Check Up: controlla la tua fertilità! Sabato 6 marzo e sabato 27 marzo  presso il Centro di Medicina della Riproduzione dell’European Hospital di Roma ci si potrà sottoporre ad alcuni esami per verificare la fertilità di coppia ed anche ricevere notizie e consigli su come preservarla al meglio. Durante queste giornate di prevenzione l’equipe medica del professor Greco effettueranno visite e metteranno a disposizione delle coppie anche uno psicologo ed un genetista. Il controllo prevede che per le donne sia effettuata la valutazione della riserva ovarica, della cavità uterina, della pervietà tubarica, mentre che gli uomini siano sottoposti all’esame del liquido seminale.


Le visite del Fertility Day sono assolutamente gratuite ma è importante prenotarle almeno due settimane prima chiamando dal martedì al venerdì dalle ore 14,00 alle ore 18,00 allo 06 65975643-14, e ricordatevi di richiedere l’elenco degli esami diagnostici specifici che sarà fondamentale eseguire prima della visita.

Attraverso il Fertility Day Check Up  abbiamo finalmente realizzato il progetto che ci sta a cuore da molto tempo: lavorare concretamente sulla prevenzione dell’infertilità e favorire l’informazione. L’appuntamento, infatti, sarà anche l’occasione per informare le persone sulle 7 “regole d’oro” che bisogna rispettare per mantenere la propria fertilità: smettere di fumare, mantenere un peso corporeo adeguato, nutrirsi secondo un’alimentazione corretta ricca di verdure fresche e sostanze antiossidanti, evitare rapporti promiscui o usare il profilattico, utilizzare indumenti non troppo attillati e possibilmente di cotone, evitare sport eccessivamente pesanti, evitare abuso di farmaci, stupefacenti e alcolici.

ha affermato il Prof. Ermanno Greco direttore del Centro di Medicina della Riproduzione dell’European Hospital di Roma.

Iniziative come queste sono un esempio, una volta tanto, di “buona sanità”, non credi?