Cioccolato ai bambini, ecco quando darlo

di Redazione Commenta

Ora che il Natale si avvicina, la quantità di dolciumi che si avranno a disposizione, in casa e non solo, per un lungo periodo sarà molto più abbondante rispetto al resto dell’anno. Se non sarà facile resistere per noi adulti figuratevi per i bambini. Siamo comunque preparati: per una ventina di giorni ci ritroveremo ad avere a che fare con degli alimenti golosi e non proprio salutari dal punto di vista nutrizionale da fare mangiare ai più piccoli si, ma con parsimonia, perchè se è vero che il cioccolato di qualità rappresenti un alimento ricco di virtù, non può passare il messaggio che faccia bene, non in grandi quantità almeno, ed ancor meno nelle diverse forme in cui si trova in commercio specie in questo periodo dell’anno. Ciò premesso, quindi, quando dare il cioccolato ai bambini?

Cioccolato bambini quando darlo

 

Tra le proprietà del cioccolato è bene ricordare quelle antiossidanti, che risultano essere preziose nel combattere i radicali liberi e contrastare l’invecchiamento delle cellule. Costituendo a tutti gli effetti un alimento completo perchè contente sia grassi, che proteine, che carboidrati, è allo stesso tempo anche molto calorico e certamente non lo si può far mangiare ai bambini senza un minimo di moderazione.

Sarebbe bene, quindi, cercare di evitare di farlo consumare loro tutti i giorni. Durante le feste le occasioni non mancheranno, specie in compagnia, ecco perchè sarà bene riservarlo ai giorni che trascorrerete in famiglia o con gli amici, quando vietarlo ai bimbi risulta essere più difficile. Il momento della giornata da evitare in generale è la sera: la teobromina in esso contenuta, sostanza eccitante, potrebbe rendere difficile il riposo notturno. Preferite invece mattina e pomeriggio, quando i bambini hanno bisogno di tutte le energie che la loro età richiede.

Le quantità devono rimanere non eccessive ed i bambini con età inferiore ai due anni dovrebbero evitarlo del tutto. Tra i tipi da prediligere senza ombra di dubbio c’è il fondente, che non sempre piace ai piccoli. Nonostante siano molto più allettanti, i cioccolatini ripieni, i torroni al cioccolato ed il resto dei dolciumi natalizi sono drasticamente più ricchi di zuccheri e grassi.

Photo Credit | Thinkstock