Ceretta in gravidanza: quale scegliere?

di Ishtar Commenta

Ceretta in gravidanza: si può fare?

E’ risaputo: durante la gravidanza i peli crescono più lentamente grazie all’azione degli ormoni femminili estrogeni, che aumentando rispetto a quelli maschili, responsabili della crescita dei peli, fanno si che questi si diradino. Non è insolito, infatti, che dopo il parto e a conclusione dell’allattamento, molte donne notino un aumento improvviso della peluria sul corpo. Non esistono significative controindicazioni per fare la ceretta in gravidanza, ma quale è meglio scegliere per evitare piccoli spiacevoli inconvenienti?

Esistono in commercio diverse tipologie di ceretta: quella a caldo, quella a freddo, ma anche quelle fai da te. Avete mai provato a preparare quella al miele? In questo caso si parla di ceretta araba, metodo naturale e facilmente realizzabile in casa.

Particolarmente indicata in gravidanza è la ceretta a freddo: risulta meno aggressiva e limita i danni per ciò che concerne la circolazione delle gambe. In assensa di calore infatti, si evita che i capillari vengano traumatizzati favorendo la comparsa di piccoli vasi sanguigni dilatati. La ceretta a caldo, di contro, nonostante rappresenti uno dei metodi epilatori più efficaci, sfruttando il calore aiuta il follicolo pilifero ad aprirsi, ma allo stesso tempo provoca la vasodilatazione, ecco perchè è in genere sconsigliata durante la gravidanza, momento in cui può traumatizzare i capillari favorendo la comparsa di vasi sanguigni dilatati.

La ceretta al miele, infine, anche più indicata di quella a freddo, risulta poco irritante, è interamente biologica ed allo stesso tempo ecologica in quanto preparata con ingredienti completamente naturali come lo zucchero, il miele ed il succo di limone. Una valida alternativa, infine, è rappresentata dalle strisce depilatorie già pronte per l’uso. Esse vengono scaldate semplicemente tra le mani, risultando, in questi casi, anche più pratiche.

Ricordate però che per agevolarvi nell’operazione può risultare utile effettuare uno scrub prima della ceretta, per far si che i peli incarniti vengano fuori e che il risultato sia quanto più possibile ottimale. Ricordate altresì di idratare le parti interessate, ad operazione conclusa, utilizzando dei prodotti specifici, come creme o olii con azione idratante e lenitiva. Quì i metodi di depilazione in gravidanza e quì tutto quello che c’è da sapere sulla crescita dei peli durante la dolce attesa.

Photo Credit | Thinkstock