La carne in gravidanza fa bene ma con moderazione

di Redazione Commenta

mangiare carne

La dieta in gravidanza è uno dei temi che maggiormente interessa le donne in attesa. Che cosa si può mangiare? Ovviamente, è bene prestare attenzione a qualche regola alimentare, soprattutto se non si è immuni dalla toxoplasmosi. La carne si può consumare. A dare i dovuti consigli è la dottoressa Stefania Setti, Medico Nutrizionista responsabile dell’Ambulatorio di Nutrizione Clinica e Dietologia di Humanitas Gavazzeni.

Certamente. La carne è uno degli alimenti che non dovrebbe mai mancare nella dieta di una donna in gravidanza. Piuttosto, è necessario che siano osservate certe regole, semplici ma fondamentali. La prima riguarda la cottura: la carne consumata dalle donne incinta deve essere sempre ben cotta.

Ricordiamo quindi carne ben cotta e preferibilmente carne bianca. Quella rossa si può mangiare, ma non più di un paio di volte la settimana perché ricca di grassi saturi. La carne rossa tende a fare ingrassare, ma anche a favorire l’innalzamento dei valori del colesterolo, mettendo a rischio cuore e arterie. Questo consiglio dovrebbe essere seguito in ogni fase della vita, motivo in più se si aspetta un bimbo. Fate attenzione anche per le cotture. Favorite quelle leggere ed evitate i fritti ei soffritti. Perché la carne è importante?

È ricca di proteine nobili, vitamine del gruppo B e sali minerali, quali potassio, magnesio e soprattutto ferro. Una valida alternativa è rappresentata dai legumi (fagioli, ceci, lenticchie e piselli), che sono fonte di proteine di origine vegetale che, proprio per questo motivo, sono più povere di aminoacidi rispetto alle proteine nobili, ovvero quelle di origine animale contenute nella carne e nel pesce.

Se siete vegetariani, potete tranquillamente continuare a seguire il vostro regime alimentare, perché esistono fonti alternative validissime, come i legumi associati a cereali: potete tranquillamente preparare dei piatti unici come riso e piselli, pasta e fagioli, orzo e ceci, ecc. Variate quanto più possibile.

 

Photo Credit | Thinkstock