Boom dei test di paternità: uno su dieci è un figlio illegittimo

di Treditutto Commenta

figli illegittimi

Test del DNA, figli illegittimi e amare scoperte per i padri: se pensate che queste cose capitino solo in film di terz’ordine o nelle soap americane, vi sbagliate.

Una ricerca condotta da Alvaro Mesoraca, genetista e biologo molecolare del Gruppo Artemisia di Roma, racconta infatti che ben un bambino su dieci, a seguito di test di paternità, risulta essere figlio di un uomo diverso dal presunto padre.

Pare insomma che le infedeltà, i tradimenti e le relazioni extra-coniugali siano in aumento, e parallelamente aumentino anche le donne che mentono al proprio compagno nel caso di un’eventuale gravidanza. E infatti, in genere, sono gli uomini a richiedere questi controlli, e lo fanno con frequenza sempre maggiore.

Del resto, i costi di questo tipo di analisi sono relativamente contenuti (da 400 a 1500 euro, mentre fino a 13 anni fa servivano almeno 4 milioni di lire), e anche le modalità di svolgimento del test sono piuttosto semplici: non sono necessari prelievi di sangue, bastano tracce di saliva da cui verrà estratto il DNA per essere esaminato.

Non mancano casi davvero eclatanti, come racconta Mesoraca:

Un paio di anni fa un marito ha voluto che venissero fatti i test a tutti e tre i figli, ormai adolescenti, avuti dalla moglie. Ebbene, nessuno dei tre è risultato essere suo figlio. Erano tutti di un altro uomo.

Questo episodio, che è senz’altro un caso limite (o così voglio sperare!) mi ha suscitato una serie di riflessioni – domande, soprattutto – che vorrei condividere con voi.

Fermo restando il sacrosanto diritto del marito di conoscere la verità; fermo restando l’evidente malafede della moglie – non si tratta dell’infedeltà di una notte con conseguenze impreviste (comunque condannabile, ma ad un livello diverso, a mio parere), ma di tre figli avuti da un altro uomo; fermo restando soprattutto la mancanza di rispetto ed onestà che esisteva di fondo all’interno di questa coppia; fermo restando tutto questo, cosa succede ad un padre quando scopre che i suoi figli adolescenti non sono davvero suoi? Che i bambini che ha cresciuto e sta accompagnando verso l’età adulta, quelli che conosce in ogni loro sfumatura perché ha trascorso con loro ogni singolo giorno della loro vita, non condividono il suo stesso sangue? Che la sua famiglia, tutta, è in fondo solo il frutto di una menzogna?

Forse che l’amore che prova per quei bambini, a un tratto può essere ripudiato, perché anch’esso illegittimo

Fonte

[Photo Credits |  Thinkstock]