I bambini che dormono poco sono meno creativi

di Redazione Commenta

I bambini dormono poco. Sì sa, è una cosa ormai nota, ma quando nelle nostre case entra un bebè insonne diventa un incubo. Chi non prova personalmente questa tortura (perché di tortura si tratta) non può capire di che cosa si stia realmente parlando e di quanto posso essere fisicamente invalidante. Purtroppo non un “guaio” solo per mamma e papà, ma anche per i bambini, perché la mancanza di sonno non fa bene a nessuno.

bambino

Bambini che dormono poco, troppo poco, e che tra i tanti e differenti effetti di uno scarso riposo iniziano anche a perdere creatività, memoria, serenità. Lo dice un sondaggio realizzato dal Caritas Youth and Community Service sui giovanissimi studenti di Hong Kong che lancia un allarme sulla stanchezza cronica di cui soffrono i più piccini.

Il ritratto è stato tracciato su un campione di più di 1.800 bambini. È emerso che uno su tre non dorme a sufficienza. In particolare secondo l’indagine il 34,8 percento dei bimbi osservati dorme una media di 6/7 ore per notte (poche persino per gli adulti) e deve svolgere mediamente 7/8 compiti diversi quotidianamente. Decisamente una fatica eccessiva, che tende a riversarsi su rendimento scolastico.

Non solo. La mancanza di riposo causa infelicità. Un’altra indagine separata, promossa dalla The Boys’ and Girls’ Clubs Association di Hong Kong su un campione di 1.055 giovanissimi tra i sei e i diciassette anni, rivela infatti che solo il 57,1 percento di questi studenti in erba si sente felice, percentuale nettamente in picchiata se comparata ai tre quarti che si dichiaravano tali in un simile sondaggio risalente al 2008.

La mancanza di sonno e i problemi a controllare gli impulsi e le emozioni si influenzano a vicenda, portando a un circolo vizioso di fatica e sonnolenza, scarsa capacità mnemonica e attenzione. È un problema serio, una condanna per un’intera generazione.

 

Photo Credits | Shutterstock / Thaweewong Vichaiururoj