Bambini, i banchi a scuola che fanno perdere peso

di Mariposa Commenta

Fare sport è davvero molto importante per mantenere il peso forma, per stimolare una crescita armoniosa e per socializzare. Eppure ci sono bambini che di movimento ne fanno ben poco. Lo stile di vita non aiuta: mattinate sedute a scuola, poi a casa a fare i compiti, i tragitti casa-scuola in macchina o con in mezzi e quando ci si può svagare: tutti insieme sul divano. E così uno studio condotto in Texas e pubblicato sull’American Journal of Public Health ha pensato a un escamotage molto divertente, anche se non proprio riposante.

Bambino a scuola

Usare a scuola banchi in cui si sta in piedi, o al massimo ci si appoggia ad uno sgabello, può aiutare i bambini a dimagrire. L’esperimento dei ricercatori dell’università del Texas ha riguardato 24 classi elementari e 380 studenti di 9 e 10 anni, a cui sono stati assegnati casualmente un banco normale o uno ‘standing desk’, per due anni. In media i soggetti che avevano il banco ‘evoluto’ hanno diminuito il loro indice di massa corporea del 3,4%, mentre gli altri hanno avuto solo il calo dovuto alla crescita del 2%.

Questo, spiegano gli esperti, corrisponde a una perdita di 5,24 percentili nel peso. Studi precedenti hanno dimostrato che questi banchi fanno consumare il 15% di calorie in più, ma questa è la prima volta che si osservano gli effetti sul lungo periodo. Mark Benden, uno degli autori, ha inoltre commentato:

“Ricerche in tutto il mondo hanno mostrato che i banchi su cui stare in piedi sono positivi in termini di partecipazione degli studenti, e migliorano la salute, le funzioni cognitive e i risultati accademici”.

 

Ora, non è per fare l’avvocato del diavolo, ma passare più di 5 ore sempre in piedi non è il massimo. Probabilmente dovrebbero essere alternate a lezioni sedute. Insomma non tutte le materie lo dovrebbero permettere; ci sono dei laboratori, da quello di chimica a quello di musica decisamente più idonei allo stare in piedi rispetto alla lezione di matematica. che ne pensate?