Adiprox, l’aiuto naturale per ritrovare la linea

di Redazione Commenta

Sono passati già diversi mesi dal parto ma ancora tornare al nostro peso ideale ci sembra una chimera. I continui mutamenti del nostro corpo durante la gestazione possono avere delle conseguenze sulla linea, e se è vero che ci basta guardare i nostri figli per capire che ne è valsa assolutamente la pena, per alcune può essere frustrante guardarsi allo specchio e non piacersi.

Per liberarsi dei chili di troppo bisogna affrontare il problema con un approccio che coinvolga contemporaneamente la nostra alimentazione e il nostro stile di vita. Occorre dunque rivedere qualità e quantità di quello che mettiamo ogni giorno in tavola, senza sottoporci a diete punitive e squilibrate, ma affidandoci semmai alla competenza di un professionista.
Iniziamo a fare un po’ di attività fisica, moderata ma costante. Basta una mezzoretta al giorno di camminata a passo veloce (magari spingendo il passeggino!) per avere effetti benefici sul nostro metabolismo e anche sul nostro umore.

A 1552

Per ritrovare la nostra sospirata linea possiamo oggi inoltre avvalerci di un aiuto completamente naturale, frutto di approfondite ricerche scientifiche nel settore della fitoterapia. Stiamo parlando di Adiprox* di Aboca, un integratore alimentare a base di Adiprofen®, un complesso molecolare di procianidine e fenoli da semi d’Uva e The Verde in grado di favorire il microcircolo e la funzionalità del tessuto adiposo in quanto aiuta a combattere lo stress ossidativo e supporta i processi di termogenesi, favorendo così il metabolismo dei grassi.
Per mettere a punto Adiprox i ricercatori dei laboratori Aboca hanno concentrato i loro studi scientifici su specifici complessi molecolari vegetali.
Il risultato è un prodotto efficace e sicuro, da assumere sotto forma di tisana o di concentrato fluido, gradevole e pratico da utilizzare.

aboca-flacone-e-tisana Abbiamo chiesto al dott. Pier Luigi Rossi, Medico Specialista in Scienza dell’Alimentazione, di spiegarci come Adiprox* agisce sul nostro organismo:

“La lotta al sovrappeso si combatte partendo da una buona educazione alimentare. Molto spesso si pensa erroneamente che la differenza sia data dalla quantità di cibo piuttosto che dalla sua qualità. Un’alimentazione pesco-vegetariana apporta al corpo umano nutrienti in grado di proteggere le funzioni cellulari e di accelerare il metabolismo corporeo. Le vitamine, i polifenoli e gli omega3 sono molecole anti-obesità in grado di far bruciare con maggiore velocità i grassi corporei. La fibra contenuta negli alimenti vegetali riduce l’aumento del picco glicemico dopo ogni pasto. L’insulina che si produce in questa fase è l’ormone che fa ingrassare. Mangiare vegetale significa ridurre l’insulina e quindi ridurre il peso corporeo. Inoltre i fitoestratti derivati da Semi d’Uva e Thè verde aiutano gli adipociti a scaricare il loro eccesso di grasso permettendo di dimagrire in salute. Per stare in salute, oltre a controllare il carico calorico giornaliero, occorre saper scegliere gli alimenti capaci di attivare il metabolismo corporeo. La salute sta nel piatto quotidiano!”.

Un concetto, quest’ultimo, su cui Aboca intende insistere particolarmente, tanto che nei suoi punti vendita (farmacie, parafarmacie ed erboristerie) distribuisce la Borsa della Salute, una pratica sporta per la spesa, riutilizzabile, in cui sono riportate le giuste proporzioni di un’alimentazione equilibrata: 30% verdure, 20% frutta, 25% cereali, 25% proteine.

Essere una mamma in forma significa essere innanzitutto una mamma sana e serena. E allora mangiamo bene, muoviamoci un po’ di più, sfruttiamo i benefici delle piante: ne guadagneremo in benessere.

* Seguire una dieta ipocalorica adeguata seguendo uno stile di vita sano con un buon livello di attività fisica.
Se la dieta viene seguita per periodi prolungati, superiori alle tre settimane, si consiglia di sentire il parere del medico. Leggere attentamente le avvertenze.

Iniziativa in collaborazione con Aboca S.p.a.