Abusi sui bambini, oltre tremila vittime in Italia

di Mariposa Commenta

La violenza sembra sempre un problema lontano, qualcosa che non ci riguarda. E invece secondo il dossier ‘Maltrattamento e abuso sui bambini: una questione di salute pubblica‘, realizzato dalla onlus Terre des Hommes Italia (Tdh) e presentato alla Biblioteca del Senato, il 30% dei minori vittime di maltrattamenti in Italia subisce abusi multipli, che variano dal maltrattamento fisico alla trascuratezza grave, dall’abuso sessuale alla sindrome di Munchausen per procura, all’abuso psicoemozionale, alla violenza assistita e al bambino conteso.

violenza-bambini

L’età media delle vittime rilevata nel quinquennio è intorno ai 7 anni, con una maggioranza di bambine. Il maltrattamento è stato rilevato in tutte le fasce di età e spesso è contemporaneamente presente in forme diverse. L’indagine ha consentito di far emergere anche nuove forme di abusi. Tra queste spicca il ‘chemical abuse‘, ovvero qualsiasi ingestione intenzionale a scopo di minaccia o ingestione intenzionale risultante da negligenza di agenti potenzialmente velenosi: per esempio i farmaci o prodotti quali l’etanolo o i solventi, così come sostanze illegali (gli stupefacenti). Riscontrati anche casi di shaken baby syndrome (la sindrome del bambino scosso).

Terre des Hommes ritiene sia necessario pianificare campagne d’informazione e sensibilizzazione presso le istituzioni ma anche per il grande pubblico. E ha raccolto 4 raccomandazioni chiave per le Regioni, gli Ospedali, le Università e il Governo.

  • Ogni Regione disponga di un centro ospedaliero pediatrico referente per il territorio con specifica struttura ed expertise in materia
  • Ciascun centro sia dotato di equipe multidisciplinari e specializzate con dotazioni strumentali che permettano una diagnosi differenziale completa
  • Il maltrattamento e abuso all’infanzia diventi materia di studio nel curriculum della Facoltà di Medicina e Chirurgia
  • Il maltrattamento sui bambini venga inserito nel Piano Nazionale di Prevenzione Sanitaria

Questo nuovo lavoro torna a confermare l’importanza della prevenzione e della diagnosi precoce del maltrattamento in un’ottica specificamente sanitaria. I maltrattamenti vanno trattati come le malattie perché possono causare danni a lungo termine permanenti.