La guida dell gravidanza: 31esima settimana

di Redazione 5

31-settimane-gravidanzaLA TRENTUNESIMA SETTIMANA DI GRAVIDANZA

Ormai mancano circa due mesi al lieto evento e tu stai pianificando tutto quello che accadrà, dove partorirai, se farai l’anestesia epidurale, se donerai il cordone ombelicale o se lo conserverai in una banca privata. Hai ordinato la carrozzina e hai già lavato tutto il corredino del tuo piccolo, ricordati di tagliare tutte le etichette ai body e alle tutine potrebbero fare irritazione alla pelle delicata del tuo piccolo.

Potresti essere un pò nervosa in queste settimane, il parto si avvicina e l’ansia di non sapere cosa ti aspetta ti fa discutere spesso con il tuo compagno, lo farai entrare con te in sala parto oppure preferisci stare da sola con l’ostetrica? Questo dipende sia da te che dal suo carattere, avrai bisogno di una persona coraggiosa e che ti possa essere di conforto, non di qualcuno più spaventato di te.

  • LA MAMMA

ZZ3AD993ADTi sei accorta che spesso i muscoli dell’utero si contraggono durante il giorno? Molte donne avvertono queste contrazioni, chiamate di Braxton Hicks nella fase finale della gravidanza. Queste di solito durano non più di 30 secondi, arrivano con una cadenza irregolare e sono soprattutto indolore. Dall’altro canto se avverti contrazioni frequenti anche se non dolorose, parlene con il tuo medico, potrebbero essere segnali di un parto pretermine. Ci sono alcuni segnali a cui dovrai fare attenzione e che gli dovrai riportare nel caso accadono: un aumento o un cambiamento delle perdite vaginali (più acquose, macchiate di sangue o mucose)dolori addominali o crampi tipo sindrome mestruale, pressione sull’area pelvica, dolori nella parte bassa della schiena.

Potresti già avere bisogno di acquistare le
coppette assorbilatte per evitare di macchiare i tuoi reggiseni con il colostro, quello che potremmo definire come il pre-latte. Se stai per acquistare un reggiseno da allattamento compralo di una taglia più grande, quando arriverà la montata lattea il tuo seno crescerà parecchio.

  • IL BAMBINO

ZZ0244E7AFIl tuo bambino lavora freneticamente per accumulare grasso sottocutaneo mano mano che passano le settimane, Le sua braccia, le gambe e il suo corpo si stanno riempiendo e ora sembrano molto meno rugose, mentre i suoi movimenti si fanno più delicati perché ormai lo spazio a disposizione è poco. Se il tuo compagno ti osserva potrà vedere un braccio del vostro cucciolo che si muove lentamente da un parte all’altra della tua pancia

Il tuo bambino produce circa mezzo litro di urina al giorno e spesso beve parte del liquido amniotico, che si ricambia diverse volte al giorno. In questa fase della gravidanza il livello del liquido amniotico deve essere controllato periodicamente dal tuo ginecologo in modo da poter individuare qualche problema nel caso si presenti. Se c’è troppo liquido, si potrebbe evidenziare che il bambino non ne sta ingerendo a sufficienza o che ha dei problemi gastrointestinali. Se invece c’è troppo poco liquido, potrebbe significare che il bambino stia producendo poca urina e che quindi abbia un problema ai reni.

  • L’AGENDA  DEGLI ESAMI

ZZ0C4CC3D5In questa settimana ti potrebbe venire richiesto di effettuare una ecocardiografia fetale. Questo esame serve per controllare a fondo il cuore del bambino e mettere in evidenza, qualora ci fossero, delle cardiopatie congenite. Alcuni ginecologi lo prescrivono solo se ci sono indicazioni di rischio, altri invece lo ritengono un esame di eseguire comunque per approfondire la conoscenza dell’anatomia del cuore fetale. Dalla trentesima settimana alla trentaduesima settimana ti chiederanno di eseguire la Flussimetria, una ecografia con la quale si controlla che le tue arterie uterine e le arterie ombelicali del bambino lavorino nel modo giusto che dunque il bimbo abbia dei buoni livelli di accrescimento. Inoltre da questa settimana potrai effettuare gli esami di routine, compresi l’esame delle urine e urinocoltura in caso di elevata presenza di batteri rilevata nell’esame precedente, IgG e IgM per Toxoplasma, Rosolia, Citomegalovirus se negativi precedentemente, la ferritina,  e il controllo pressione arteriosa e peso corporeo

[Se oltre alla TRENTUNESIMA SETTIMANA DI GRAVIDANZA, sei interessata anche al resto, consulta il calendario complessivo delle settimane di gravidanza, per scoprire come cambia il tuo corpo e seguire l’evoluzione del tuo bambino]