Sangue nelle feci

di Chiara R Commenta

Tutte le mamme lo sanno: le feci dei bambini, dal più piccolo al più grande, sono un’importante indice della loro salute. L’analisi del colore e della consistenza delle feci del bambino, quindi, è fondamentale per valutare la buona salute del bimbo e in particolare del suo apparato digerente. Un’anomalia cui bisogna prestare attenzione è, senza dubbio, la presenza di sangue nelle feci del bambino.

Preoccupazione di tutte le mamme, il sangue nelle feci ha numerose cause e dipende da molti fattori. La prima cosa che bisogna valutare in presenza di sangue nelle feci è il tipo di sangue riscontrato e in particolare se si tratta di sangue rosso vivo, scuro o mischiato alle feci del bambino. Se il sangue è rosso vivo ed è presente solo esternamente alle feci, la causa è da rintracciare nell’ultimo tratto dell’intestino.

Nel lattante i motivi più comuni di striature di sangue rosso vivo sulle feci sono le ragadi anali, piccoli taglietti nella mucosa anale, o piccole abrasioni del plesso emorroidario. In linea di massima, si tratta di disturbi legati alla stitichezza del bambino. Nei bambini più grandicelli, la presenza di sangue all’esterno delle feci può dipendere anche da piccoli polipi intestinali individuabili mediante specifici esami (clisma opaco o rettosigmoidoscopia). Se il sangue è mischiato alle feci che si presentano molli la causa è di solito un’infiammazione del colon. Le coliti possono essere infettive (causate da batteri o altri agenti patogeni), allergiche (determinati da allergie o intolleranze)o autoimmuni. In questi casi, il sangue nelle feci può essere accompagnato da altri sintomi come diarrea, vomito, dolori addominali, febbre, ecc.. Nei neonati la presenza di sangue nelle feci può dipendere dall’ingestione di sangue materno attraverso eventuali ragadi sui capezzoli. Un’altra causa del sangue nelle feci dei neonati può essere la cosiddetta malattia emorragica provocata dall’assunzione di farmaci da parte della mamma durante l’ultimo periodo della gravidanza. Se il sangue è scuro, vuol dire che è passato dallo stomaco. E’ la cosiddetta melana ed il sanguinamento, in questi casi, ha origine nel tratto superiore dell’apparato digerente (esofago, stomaco, intestino alto, ecc..).

E’ importante, quindi, care mamme, prestare attenzione all’aspetto delle feci dei vostri bambini e riferire al pediatra qualsiasi anomalia.