La gravidanza gemellare

di Daniela 4

gravidanza gemellare

Oggi parleremo di gravidanza multipla, ovvero di gravidanza gemellare, che, secondo le stime, ha un’incidenza di un caso ogni 90 o 100 gestazioni. In pratica la gravidanza gemellare è un gravidanza normale che però ha bisogno di particolare attenzione perché i feti sono due anziché uno.

In questo tipo di gravidanze, sono molto frequenti i parti pretermine e i bambini con un peso più basso rispetto a quelli che nascono singolarmente, e per questo è importante che durante la gestazione la mamma mantenga uno stile di vitae un’alimentazione il più possibile corrette in modo da garantire la salute di entrambi i piccoli. Ovviamente in questo tipo di gravidanza la gestante acquisterà più peso rispetto a quella che affronta una gravidanza singola, soprattutto nella prima e nell’ultima fase della gestazione.

La gravidanza gemellare può essere monozigote o dizigote; quella monozigote, che è circa il 35% delle gravidanze gemellari avviene perché è stato fecondato un solo ovulo da un solo spermatozoo che forma uno zigote che poi si divide; i gemelli monozigoti sono identici, vale a dire che avranno lo stesso sesso, le stesse caratteristiche fisiche e quindi lo stesso patrimonio genetico.

La gravidanza dizigote rappresenta circa il 65% delle gravidanze gemellari, e si ha quando due spermatozoi diversi fecondano due ovuli diversi, e quindi i sacchi amniotici e le placente saranno due e separate; questo vuol dire che i gemelli non saranno identici e potranno essere anche di sesso diverso.

Le gravidanze gemellari, soprattutto quelle dizigoti possono essere ricorrenti in una famiglia e non è detto che saltino una generazione; inoltre questo tipo di gravidanze sono favorite dalle cure contro l’infertilità e dalla fertilizzazione in vitro. Il parto gemellare non deve avvenire per forza con il taglio cesareo; le modalità del parto vengono decise dai medici a seconda di come si presentano i feti; ad esempio se entrambi sono cefalici si procede con il parto spontaneo, mentre se sono podalici si deve ricorrere al cesareo.