Festa della Mamma, tre poesie d’autore – parte II

di Fabiana Commenta

Si avvicina la Festa della Mamma che viene tradizionalmente festeggiata la seconda domenica del mese di maggio. Alla mamma son state dedicate molte poesie famose da poeti di tutte le epoche storiche e di tutte le nazioni.

festa della mammaInsomma la mamma è sempre la mamma e per festeggiarla possiamo preparare dei bigliettini di auguri e magari scrivervi all’interno una poesia dedicata alla mamma tutta da recitare. Ecco tre poesie di grandi poeti tutte da imparare e dedicare alle nostre mamme. Proponiamo, La madre di Victor Hugo, Le Mani della Madre di Rainer Maria RilkeLa madre di Giuseppe Ungaretti

 

La madre di Victor Hugo


La madre è un angelo che ci guarda
che ci insegna ad amare!
Ella riscalda le nostre dita, il nostro capo
fra le sue ginocchia, la nostra anima
nel suo cuore: ci dà il suo latte quando
siamo piccini, il suo pane quando
siamo grandi e la sua vita sempre.

FESTA DELLA MAMMA, TRE POESIE D’AUTORE

Le Mani della Madre di Rainer Maria Rilke

Tu non sei più vicina a Dio
di noi; siamo lontani tutti. Ma tu hai stupende
benedette le mani.
Nascono chiare in te dal manto,
luminoso contorno:
io sono la rugiada, il giorno,
ma tu, tu sei la pianta.

La madre di Giuseppe Ungaretti

E il cuore quando d’un ultimo battito
avrà fatto cadere il muro d’ombra
per condurmi, Madre, sino al Signore,
come una volta mi darai la mano.

In ginocchio, decisa,
Sarai una statua davanti all’eterno,
come già ti vedeva
quando eri ancora in vita.

Alzerai tremante le vecchie braccia,
come quando spirasti
dicendo: Mio Dio, eccomi.

E solo quando m’avrà perdonato,
ti verrà desiderio di guardarmi.

Ricorderai d’avermi atteso tanto,
e avrai negli occhi un rapido sospiro.

photo credits | thinkstock