La guida della gravidanza: 11esima settimana

 
Micol
25 ottobre 2009
1 commento

11weekspregnantLA UNDICESIMA SETTIMANA DI GRAVIDANZA

Siamo in dirittura di arrivo, il famigerato primo trimestre sta per finire e stai per entrare nei mesi migliori della tua gravidanza, quando ti sentirai piena di energia e di voglia di fare. Questa è la fase migliore per cominciare a pianificare le cose che dovrai fare prima e dopo il parto.

Potrai informarti sulla struttura dove partorire, sull’analgesia epidurale, sulla conservazione delle cellule staminali del cordone ombelicale. Inoltre potrai contattare un’ostetrica che ti segua durante la gravidanza, è una figura molto importante nello svolgimento del parto e data la notevole esperienza in materia potrà risolvere ogni tua ansia o dubbio, sulla gestazione e sulla nascita.

  • LA MAMMA

ZZ3AD993ADDurante la undicesima settimana di gravidanza, inizierai ad avvertire notevoli cambiamenti nel tuo corpo, nonostante l’aumento di peso possa comunque essere lento e la pancia possa sembrare solo leggermente gonfia. Probabilmente noterai dei cambiamenti nei tuoi capelli che saranno più lucenti e meno ribelli, e nelle unghie delle mani e dei piedi che tenderanno a crescere più rapidamente. Questo è un fenomeno normale che avviene a causa dei cambiamenti ormonali e dell’aumento della circolazione.

L’utero è cresciuto insieme al bambino ed ora è abbastanza grande per riempire la tua pancia. Alcune donne sentono dei movimenti del bambino in questo periodo, ma la maggior parte di questi sono dei falsi allarmi, dato che le vibrazioni all’interno dell’addome possono essere causate da movimenti di gas o da leggeri problemi intestinali. Avrai senz’altro notato sintomi come un’eccessiva salivazione, un’esagerata sensazione di sete o acidità di stomaco questi sono segni comuni del tuo stato che non devono allarmarti in nessun modo.

  • IL BAMBINO

ZZ0244E7AFA questo punto, tutte le parti del bambino sono ben formate, anche se sono molto piccole e sottili. La sua testa è la parte più grande e consiste in circa metà della lunghezza del corpo. Le dita che prima sembravano “palmate” ora si sono separate completamente mentre le ossa iniziano a diventare più dure anche se la pelle rimane sottile e trasparente. Ora il tuo bimbo è lungo circa 4 centimetri e pesa da 8 a 14 g. La crescita del bimbo è fenomenale e la sua lunghezza dovrebbe raddoppiare nelle prossime tre settimane circa.

I vasi sanguigni della placenta aumentano e gli forniscono i nutrienti e l’ossigeno necessari per una rapida crescita. Piccole radici dei denti iniziano a comparire sotto le sue gengive, il piccola adesso è in grado di aprire e chiudere i suoi pugni e sarà impegnato nel muoversi e stirarsi all’interno della pancia. Come il bambino sviluppa il diaframma potrebbe avere il singhiozzo, ma probabilmente non ti accorgerai dei suoi movimenti dato che è ancora troppo presto.

  • L’AGENDA  DEGLI ESAMI

ZZ0C4CC3D5In questa settimana potrai effettuare la prima serie di analisi del sangue se ancora non le hai fatte. Dalla undicesima alla tredicesima settimana potrai anche scegliere se effettuare l’Ultrascreen, uno strumento di diagnosi per la Sindrome di Down e la Trisomia 18 che si basa su un test combinato tra un esame ecografico ed un prelievo di sangue materno. Durante l’ecografia il medico verifica innanzitutto la vitalità del feto e l’assenza di malformazioni maggiori, e valuta l’epoca di gestazione. Ma soprattutto misura la ‘translucenza nucale’, ossia la zona compresa fra la cute e la colonna vertebrale del feto, a livello del collo: maggiore è la misura di questo spazio, maggiore è il rischio di difetti genetici (cromosomopatie).

Sul campione di sangue materno invece si dosano due sostanze (Free-Beta HCG e Plasma proteina A) presenti in tutte le gravidanze, e riscontrabili in quantità alterata nella maggioranza dei casi anomali. Per formulare il rischio specifico per la Sindrome di Down e per la Trisomia 18, i risultati dell’esame del sangue e dell’ecografia vengono combinati statisticamente e danno un indice di rischio verso le  due malattie.

[Se oltre alla UNDICESIMA SETTIMANA DI GRAVIDANZA, sei interessata anche al resto, consulta il calendario complessivo delle settimane di gravidanza, per scoprire come cambia il tuo corpo e seguire l'evoluzione del tuo bambino]

Articoli Correlati
YARPP
Calendario della gravidanza

Calendario della gravidanza

Scopri tutte le tappe della tua gravidanza

Calcolo della lunghezza del feto

Calcolo della lunghezza del feto

Calcolo della lunghezza del feto Come funziona?Per calcolare la lunghezza del feto, hai bisogno della misura del femore ottenuta con l’ecografia. (in mm) Inserisci il valore cliccando sui numeri e […]

La guida della gravidanza: 16esima settimana

La guida della gravidanza: 16esima settimana

LA SEDICESIMA SETTIMANA DI GRAVIDANZA E sono sedici settimane! Il tempo ora ti sembra scorrere più velocemente e ti senti carica di energia, goditi questi momenti in vista del terzo […]

La guida della gravidanza: 15esima settimana

La guida della gravidanza: 15esima settimana

LA QUINDICESIMA SETTIMANA DI GRAVIDANZA Siamo alla quindicesima settimana e probabilmente stai decidendo assieme a tuo marito se eseguire l’amniocentesi, è una decisione complessa da prendere in pieno accordo con […]

La guida della gravidanza: 14esima settimana

La guida della gravidanza: 14esima settimana

LA QUATTORDICESIMA SETTIMANA DI GRAVIDANZA Ormai sei entrata nel quarto mese ma il tuo pensiero fisso riguarda il tempo che ti separa dal conoscere il tuo piccolo. La notte dormi […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento

  • #1elisabeta

    sonno nella undicesima settimana ,e vorrei dei aggiornamenti settimana per settimana…grazie

    4 mar 2010, 14:40 Rispondi|Quota
Trackbacks & Pingback
  1. La translucenza nucale - Tutto Mamma
  2. La guida della gravidanza: 40 settimane da scoprire - Tutto Mamma
  3. Screening prenatale per anomalie cromosomiche: lo SCA-Test - Tutto Mamma