La sicurezza dei bambini, responsabilizzare il fratello maggiore

di Redazione 2

Occuparsi della salvaguardia dei fratellini e sorelline più piccoli è spesso l’arduo compito assegnato ai figli primogeniti; è infatti di fondamentale importanza che i grandi capiscano non solo che i “nuovi arrivati” non possono fare tutto ma anche che i loro stessi comportamenti, se imitati, possono rivelarsi pericolosi.

Tuttavia, il modo migliore per ottenere che i figli maggiori si comportino in maniera responsabile verso i fratelli e/o sorelle arrivati dopo di loro non è liquidarli con un semplice: “Sta attento a tuo fratello!”. Anche i grandi, che poi non sempre sono tanto più maturi,  infatti hanno bisogno di spiegazioni per essere educati a diventare delle guide e dei custodi senza per questo essere caricati di responsabilità che non potrebbero assumersi comunque.

No quindi a urla, scenate e punizioni se il maggiore fa qualcosa che non dovrebbe o non presta sufficiente attenzione al piccolo: si invece a spiegazioni serene e puntuali, anche attraverso l’utilizzo di esempi e la chiarificazione delle eventuali conseguenze di comportamenti scorretti. In questo modo i figli maggiori si sentiranno responsabili e fieri di esserlo, consapevoli che il loro nuovo ruolo è importantissimo sia per mamma e papà che per i loro fratelli e sorelle.

Inoltre è opportuno che il bambino venga sensibilizzato a questo riguardo già prima della nascita del fratellino, sempre attraverso il medesimo atteggiamento sereno e pacato.