Cambiano i Lea, i Livelli essenziali di assistenza e con il nuovo piano, i vaccini diventano gratis e senza ticket, considerati non come cura, ma come prevenzione collettiva della popolazione come annunciato dal Ministro della Sanità Beatrice Lorenzin. 

 

vaccino, bambini, adolescenti, vaccini gratis

Fra integrazioni, novità e innalzamento di fascia, scopriamo le novità per i bambini e gli adolescenti nel nuovo Piano Nazionale di Prevenzione Vaccinale 2017-2019. 

Cominciano dai bambini. Per i più piccoli nel primo anno di vita è possibile usufruire gratuitamente del vaccino contro il Meningococco b, il pericoloso batterio che può provocare casi anche mortali di meningite: la prima dose va effettuata a partire dai tre mesi di vita per per poi sottoporsi agli opportuni richiami.

Disponibile gratuitamente anche il vaccino contro il rotavirus che può causare causa di gastroenteriti di forte entità forti con conseguenze dannose per i più piccoli: il vaccino viene effettuato a partire dalla sesta settimana di vita da questo momento in poi con gli altri vaccini previsti per i primi mesi di vita.

Dal secondo anno di vita è possibile fare il vaccino contro  la varicella (oggi quasi sempre a pagamento) da effettuarsi entro i 13-15 mesi di vita insieme al morbillo, rosolia e parotite. Tutti con gli opportuni richiami.

 

Gli adolescenti maschi usufruiscono gratuitamente del vaccino contro il Papillomavirus (Hpv) che al momento è disponibile solo per le undicenni adolescenti, per limitare la causa più comune del virus tumore alla cervice dell’utero e alla bocca.

Per gli adolescenti previsto anche il meningo tetravalente, vaccino che protegge contro il meningococco dei ceppi A, C, W, Y.
Riassumendo. I nuovi nati hanno diritto ai vaccini e ai richiami per i vaccini contro la difterite, tetano, pertosse, epatite B, polio, Haemophilus influenzae tipo b, pneumococco, meningococco B, rotavirus, morbillo, parotite, rosolia, varicella, meningococco C. 

Gli adolescenti usufruiscono gratuitamente del vaccino anti-meningococco tetravalente ACWY135 e del vaccino anti-HPV. 

Confermati i vaccini inclusi nel precedente Piano Nazionale della Precenzione contro pneumococco e meningococco C nei nuovi nati e HPV nelle ragazze di 11 anni. 

 

photo credits| thinkstock