I batteri del cavo orale possono provocare il parto prematuro

di Redazione 2

parto-prematuro-batteri-cavo-oralePoco tempo fa ho scoperto che alcuni batteri presenti nella bocca possono essere molto dannosi per alcuni organi, in special modo per il cuore ma non pensavo che lo stesso discorso valesse anche per dei potenziali rischi in gravidanza. Invece no, da una ricerca recente condotta dalla Case Western Reserve University di Cleveland e la Hathaway Brown School di Shaker Heights (Ohio) è emerso che nelle donne incinte alcuni batteri che si trovano nella cavità orale possono avere delle conseguenze sull’andamento della gestazione, nello specifico possono causare infezioni intraurine e provocare anche un parto prematuro.

Solitamente nei parti prematuri, che in Italia ammontano a 40.000 ogni anno, la causa principale è proprio una infezione intrauterina dovuta a batteri presenti nel tratto vaginale, batteri che “salgono” verso il collo dell’utero e successivamente attaccano il sacco amniotico provocando spesso la rottura prematura delle acque.

Sembra però che anche i batteri che si trovano in bocca possano comportarsi nella stessa maniera e compromettere l’esito della gravidanza. Questa tesi è alla base della ricerca condotta dal dottor Y. Fardini e dalla sua equipe di ricercatori pubblicata sulla rivista “Infection and Immunity“. I ricercatori dicono che nel cavo orale si trovano una varietà di circa 700 batteri in condizione normale se poi c’è una banalissima gengivite i batteri proliferano e si rischia di passarli alla placenta tramite il sangue.

Lo studio è stato effettuato iniettando nei  topi campioni di saliva e placca umana e poi dopo del tempo sono stati fatti dei prelievi per valutare se i germi fossero finiti nella placenta ed il il risultato a confermato l’ipotesi iniziale.

Questo studio fornisce una prima idea della diversità dei batteri orali associati con l’infezione intrauterina. Sulla base dei nostri risultati abbiamo postulato che le terapie parodontali mirate a ridurre il carico batterico totale della cavità orale della madre possono essere efficaci nel migliorare gli esiti delle nascite.

Hanno concluso i ricercatori.

Credo che a questo punto noi mamme in attesa dovremmo fare molta attenzione all’igiene orale, direi più attenzione del solito.