Il paracetamolo in gravidanza può essere pericoloso per il bambino

di Redazione Commenta

paracetamolo gravidanza

Quante volte vi è stato detto di non usare farmaci in gravidanza se non sotto stretto consiglio medico? E quante volte vi hanno ripetuto che il paracetamolo è l’unico prodotto che si può assumere (sia per la febbre sia per i dolori) senza preoccupazioni? Questi sono due punti di riferimento per tutte le donne gravide, peccato che ora uno studio, realizzato dall’università di Aarhus, in Danimarca, e da quella della California a Los Angeles sostengano che il paracetamolo non sia poi così innocuo.

Secondo gli esperti, il consumo di paracetamolo in gravidanza è legato ai disturbi dell’attenzione e all’iperattività. Questo è il primo problema, il secondo è che i farmaci che contengono questa sostanza (tachipirina a parte) sono tantissimi ed è davvero complicato orientarsi nel mare magnum farmacologico. I dati raccolti dimostrano che il rischio che il bimbo sviluppi l’Adhd è il 37 percento in più.

Durante lo studio sono stati seguiti 64mila bambini danesi nati tra il 1996 e il 2002, e il 56 percento delle future mamme avevano usato paracetamolo. Antonio Clavenna, responsabile dell’Unità di Farmacoepidemiologia, Laboratorio per la Salute Materno Infantile, dell’Istituto «Mario Negri» di Milano, al Corsera ha dichiarato:

Lo studio è interessante, anche se soffre di alcuni limiti metodologici. Per esempio, le informazioni sono raccolte attraverso interviste fatte alle mamme e non prendono in considerazione la dose di farmaco assunta. Il rischio più consistente si osserva nelle donne con un’assunzione prolungata (20 o più settimane), che è rara e potrebbe essere indice della presenza di patologie. L’assunzione frequente di farmaci antidolorifici può essere indice di una situazione di ansia/depressione non riconosciuta.

Questo contributo ci aiuta a capire meglio lo studio: il rischio c’è, ma come sempre non bisogna drammatizzare e soprattutto bisogna iniziare a pensare che anche il farmaco più light in grandi quantità può essere pericoloso. Mai, ripeto mai, esagerare e soprattutto usare le medicine con leggerezza.

Ecco le nostre news sul paracetamolo:

Photo Credit | ThinkStock