L’importanza della comunicazione neonatale efficace

di Daniela 3

linguaggio neonato

Abbiamo già affrontato su Tutto Mamma l’argomento relativo al linguaggio del neonato, sia dal punto di vista del suo sviluppo sia da quello della lallazione, passando per il bilinguismo. Oggi vorremmo farlo alla luce di uno studio condotto presso il Dipartimento di Neonatologia dell’Ospedale Maggiore Policlinico di Milano.

Secondo la ricerca diretta da dottor Fabio Mosca, se una mamma comunica in maniera efficace con il neonato, egli svilupperà delle capacità neuro-funzionali in modo più veloce. In condizioni normali la comunicazione tra madre e figlio è un normale e importante fattore educativo, in caso di bambini prematuri è un processo molto importante per velocizzare l’aspetto neuronale.

Secondo lo studio, ciò è possibile capendo il linguaggio del bebè e comunicando le proprie emozioni nella maniera più efficace. La ricerca è stata condotta su un campione di 36 coppie formate da neo-mamma e neonato prematuro, che sono state divise in due gruppi: un gruppo è stato affidato ad esperti di comunicazione neonatale, mentre l’altro è stato lasciato libero di esprimersi secondo il proprio giudizio.

Il risultato, osservato dopo un anno e mezzo, e valutato con il metodo internazionale per la valutazione dello sviluppo mentale, ovvero il Griffiths Mental Deveplopment Scale, è emerso che i piccoli del primo gruppo hanno presentato punteggi di sviluppo più alti rispetto a quelli del secondo gruppo.