L’allattamento al seno protegge il neonato dal cancro

di Redazione 1

allattamento al senoBuongiorno mamme da quando Tuttomamma è nato circa sette mesi fa abbiamo raccolto tantissime informazioni sull’allattamento ma soprattutto abbiamo riportato un numero notevole di ricerche che dimostrano quanto nutrire il proprio figlio al seno sia non solo importante ma anche altamente benefico sia per la mamma che per il nascituro. La notizia di oggi viene da uno studio dell’Università di Goteborg in Svezia ed è arrivata a dimostrare che i neonati allattati al seno ricevono oltre a tutti gli anticorpi della mamma, anche una protezione in più, infatti sembra che il latte prodotto dal corpo materno possa garantire al neonato un effetto protettivo rispetto oltre 40 tipi diversi di cancro.

Lo studio dell’Università di Goteborg, pubblicato sulla rivista Plos One, ha individuato un composto chimico risultato dell’unione fra alfa-lattaalbumina del latte e l’acido oleico che si trova nello stomaco dei bambini. Questo composto chimico o meglio questa molecola è stata chiamata Hamlet (Human Alpha-lactalbumin Made Lethal to Tumour Cells).

L’allattamento al seno è legato a una diminuzione del rischio di tumori nei neonati

sostiene il dottor Roger Karlsson, il ricercatore che ha guidato lo studio.

La molecola Hamlet è stata provata dal team coordinato dal dott. Karlsson su di un gruppo di pazienti colpiti da cancro alla prostata e la cosa sbalorditiva è stata che i medici hanno registrato un miglioramento evidente in soli cinque giorni dall’inizio della terapia. Nel corso dei test di laboratorio, invece, Hamlet si è dimostrata valida contro 40 tipi diversi di tumore.

Il problema ora è come far arrivare la molecola direttamente nel sito dove è presente il tumore stiamo progettando una serie di altri esperimenti sull’uomo, che dovrebbero iniziare al più presto.

ha spiegato il dott. Karlsson.

Questo sì che è il più bel regalo che una mamma può fare al proprio figlio, in assoluto il migliore che ci sia.