leonardo.it
Ultimi Articoli

Fecondazione eterologa, prime gravidanze e prime polemiche in Italia

Di Mariposa | 24 luglio 2014
Fecondazione eterologa, prime gravidanze e prime polemiche in Italia

La fecondazione eterologa è diventata realtà e l’Italia festeggia le prime gravidanze ottenute con questa tecnica. Le prime tre sono state annunciate con orgoglio da Filomena Gallo dell’associazione Coscioni. Le coppie sono tutte a Roma.Continua a leggere

Indice di Apgar, cos’è e come si calcola

Di Ishtar | 24 luglio 2014
Indice di Apgar, cos’è e come si calcola

L‘indice di Apgar è il risultato derivante da una serie di esami effettuati sul neonato immediatamente dopo il parto, volti a stabilire la vitalità e l’efficienza delle sue funzioni vitali primarie. Si basa su cinque diversi parametri ad oguno dei quali può essere assegnato un voto che va da 0 a 2, per un risultato massimo di 10. Il test va effettuato ad 1 minuto dal parto, poi a 5 ed infine a 10, anche se può essere ripetuto fino a quando si giunga alla stabilizzazione. Deve il suo nome all’anestesista statunitense che lo ideò negli anni 50.Continua a leggere

L’ansia della mamma influisce sul pianto del bambino

Di Mariposa | 23 luglio 2014
L’ansia della mamma influisce sul pianto del bambino

Lo stato d’animo della mamma è molto importante in gravidanza come nella vita del bambino. Uno studio tedesco ha dimostrato che se la mamma soffre di disturbi d’ansia già in gestazione, il piccolo è più incline a eccesso di pianto prolungato per 2-3 ore al dì. La ricerca ha coinvolto circa 300 gestanti e sono state poi ricontattate quando il piccolino aveva 4 e poi anche 16 mesi.Continua a leggere

Latte in polvere, quali sono i pro ed i contro

Di Ishtar | 23 luglio 2014
Latte in polvere, quali sono i pro ed i contro

Il latte in polvere o latte artificiale è l’alimento utilizzato per il nutrimento dei neonati durante i primi mesi di vita, laddove l’allatamento al seno non sia possibile. Esso rappresenta l’unica alternativa al latte materno. Nonostante la tendenza da parte di medici ed esperti stia nel consigliare sempre e comunque il latte materno, insostituibile per ciò che concerne il corretto sviluppo e la corretta nutrizione del neonato, il ricorso al latte in polvere è inevitabile in tutti quei casi in cui la mamma non abbia latte a sufficienza o si sia in presenza di un’intolleranza del bambino. Ma vediamo nello specifico quali siano i pro e i contro del ricorso al latte in polvere.Continua a leggere

MetLife e Protezione Junior: ecco come la polizza protegge il tuo bambino

Di Francesca Spanò | 23 luglio 2014
MetLife e Protezione Junior: ecco come la polizza protegge il tuo bambino

Proteggere i propri figli, non trovarsi ad affrontare spese impreviste per la loro salute, poter contare sul sostegno di una polizza pensata proprio per il benessere della famiglia con ragazzi di età inferiore ai 15 anni. Oggi c’è Protezione Junior di MetLife, diversa dalle altre polizze sul mercato anche  perché creata dopo aver intervistato insieme a Nielsen più di mille genitori ed aver valutato le loro reali esigenze.Continua a leggere

Crosta lattea nei neonati, ecco i rimedi naturali

Di Ishtar | 22 luglio 2014
Crosta lattea nei neonati, ecco i rimedi naturali

Per crosta lattea si intende un disturbo frequente nei neonati e nei bambini molto piccoli, che generalmente inizia a comparire sul capo a partire dalla seconda settimana di vita e che scompare più o meno intorno al terzo mese. Si caratterizza per la presenza di squame che hanno un aspetto simile alla forfora. A differenza di queste però risultano ben salde sulla cute. Può accadere che la crosta lattea ricompaia con il passare degli anni, intorno ai 4 ed ai 10, anche nel caso in cui non se ne sia già sofferto in passato. La crosta lattea altro non è che una forma di dermatite seborroica dovuta alla produzione di sebo in eccesso: il suo nome esatto è “dermatite seborroica infantile”.Continua a leggere

Bambini allergici, ecco come affrontare le vacanze

Di Mariposa | 21 luglio 2014
Bambini allergici, ecco come affrontare le vacanze

Avere un bambino allergico è sempre molto preoccupante per i genitori, soprattutto se si deve partire per le vacanze. Come gestire il problema senza vincolare tutta la famiglia e mettere a rischio la sua salute? Allora nel caso di allergia alimentare, ovviamente è necessario scrivere in anticipo all’hotel (se fate la pensione completa o la mezza pensione) facendo presente il problema e ricordarlo una volta arrivati.Continua a leggere

Pagina:12345678...203040...641
La Gravidanza
La Salute del Neonato
Vaccini, Esami e Analisi
La Salute del Bambino