Ultimi Articoli

Emissione involontaria feci, encopresi

Di Ishtar | 31 ottobre 2014
Emissione involontaria feci, encopresi

Quello dell‘encopresi, ovvero l’emissione involontaria delle feci è un problema riguardante i bambini di età che va dai primi anni di vita fino ai 7-8 e che si riconduce a tutte quelle situazioni in cui il bambino evacui ripetutamente in ambienti e modi inappropriati per il contesto sociale in cui viva. Non ci troviamo di fronte tale disturbo nel caso in cui il comportamento sia dovuto all’effetto di un farmaco o ad un malessere passeggero. Dietro tale atteggiamento potrebbe anche celarsi un disturbo psicologico: meglio dunque non prendere alla leggera tale abitudine ma cercare di indagare a riguardo.Continua a leggere

Come educare i figli unici

Di Mariposa | 30 ottobre 2014
Come educare i figli unici

Il figlio unico è da sempre negli stereotipi una persona viziata, perché ha avuto per sé tutte le attenzione, non ha dovuto dividere l’amore della sua famiglia con nessuno. In realtà è anche un bambino che ha vissuto livelli di pressione molto alte e ha dovuto fare i conti con attese a volte pesanti e frustanti. Ci chiediamo quindi come educare questi figli.Continua a leggere

Metodo steineriano a scuola, ecco i principi

Di Ishtar | 30 ottobre 2014
Metodo steineriano a scuola, ecco i principi

Il metodo Steiner nasce nel 1919 a Stoccarda per merito di Rudolf Steiner, luminare della pedagogia, che decise di testare un metodo didattico diverso da quelli utilizzati fino ad allora e che mirasse principalmente allo sviluppo dell’individualità. Alla base di tale metodo il rispetto, da parte degli insegnanti, dei ritmi di ogni alunno, fondamentale perchè attraverso lo stesso si può giungere ad educare i bambini. Poichè nella vita tutto è scandito dal ritmo (sonno, veglia, respirazione) anche nelle scuole steineriane viene seguito un determinato alternarsi dei vari tipi di lezione: si passa dall’esercitazione all’elaborazione che portano poi all’acquisizione.  Continua a leggere

Il raffreddore nel neonato, come si cura?

Di Mariposa | 29 ottobre 2014
Il raffreddore nel neonato, come si cura?

Anche i neonati prendono il raffreddore. È un virus molto comune e ogni inverno miete diverse vittime. Se per noi un raffreddamento è semplicemente un piccolo disturbo, per un bambino di pochi mesi può essere qualcosa di più. Non voglio mettervi in allarme, semplicemente avvisarvi e rassicurarvi. Il principale problema è la respirazione.Continua a leggere

Stomatite nei bambini, sintomi e cura

Di Ishtar | 29 ottobre 2014
Stomatite nei bambini, sintomi e cura

Con il termine stomatite si intende una infezione delle mucose della bocca accompagnata solitamente da fastidiose vescicole e talvolta da febbre alta, arrossamenti e gonfiore, ulcere orali. Può interessare un punto preciso della mucosa o estendersi in maniera diffusa. Esistono diverse tipologie di stomatite che possono manifestarsi dunque sotto diverse forme, a seconda del virus responsabile. Tra queste la stomatite erpetica ovvero quella provocata dal virus dell’herpes simplex. Le stomatiti, tuttavia, possono essere anche di natura batterica, allergica, o ancora essere causate da carenza vitaminica o da poca igiene.  Continua a leggere

Come rendere unica, sana e gustosa la merenda dei bambini

Di Mariposa | 28 ottobre 2014
Come rendere unica, sana e gustosa la merenda dei bambini

La merenda è considerata uno dei pasti più importanti nella vita dei bambini, peccato che spesso i genitori fanno abbastanza attenzione: merendine, prodotti confezionati e insaccati. Tutte cose sicuramente piacevoli al palato, ma non portano il giusto apporto nutrizionale. “Polli Cooking Lab”, l’Osservatorio sulle tendenze alimentari dell’omonima azienda toscana, ha intervistato un gruppo di nutrizionisti e oltre 125 chef nazionali per elaborare qualche consiglio per migliorare la merenda dei piccoli.Continua a leggere

Dita nel naso, come fare smettere i bambini

Di Ishtar | 28 ottobre 2014
Dita nel naso, come fare smettere i bambini

Contrariamente a quello che verrebbe naturale da pensare, il gesto di mettere le dita del naso è, per i bambini, un comportamento assolutamente naturale, facente parte del loro processo di crescita ed al quale gli stessi non associano alcuna connotazione negativa. Mettere le dita nel naso è, anzi, una sorta di esplorazione del proprio corpo, con il quale il bimbo si trova a dovere fare i conti, ad un certo punto della crescita. E poi, diciamo la verità, chi tra di noi non l’ha mai fatto?  Si tratta tuttavia di un atteggiamento che è bene far si che smetta, ma come?Continua a leggere

Pagina:12345678...203040...666
La Gravidanza
La Salute del Neonato
Vaccini, Esami e Analisi
La Salute del Bambino