Già a sei mesi i bambini capiscono se vengono presi in giro

di Redazione Commenta

neonati e scherzi

A sei mesi i neonati riescono ad accorgersi se vengono presi in giro e si arrabbiano se se ne rendono conto; a sostenerlo è una ricerca condotta dall’università di York e pubblicato sulla rivista scientifica Infancy. Una ricerca precedente sosteneva che fino ai nove mesi i bambini non sono in grado di distinguere se una cosa si può fare oppure no, ma il nuovo studio inglese contraddice questa teoria.

I ricercatori dell’università di York hanno studiato 40 neonati di sei mesi di vita sottoponendoli a un test davvero singolare: nella metà dei casi l’adulto poteva dare loro un giocattolo ma non lo faceva deliberatamente, nella l’altra metà non era in grado chiaramente di farlo. Nel primo caso i bambini capivano la presa in giro e si dimostravano infastiditi e arrabbiati, mentre nel secondo, i neonati comprendevano la buona fede degli adulti e rimanevano tranquilli.

Il Dottor Heidi Marsh coordinatore dello studio ha dichiarato:

I bambini erano in grado di capire se ci stavamo prendendo gioco di loro o effettivamente non potevamo dar loro il giocattolo; questo risultato è importante, perché è la prima dimostrazione che già a sei mesi i neonati possono capire gli obiettivi delle nostre azioni.