Luci dell’albero, candele e stelle filanti sono fra i prodotti più pericolosi del periodo di Natale: le giornate di feste sono rilassate e magari si tende ad abbassare il livello di attenzione, ma così non deve essere. 

Secondo un recente sondaggio il nel corso del periodo natalizio si registra sempre un’impennata di accessi al pronto soccorso per incidenti domestici causati proprio dai fuochi d’artificio, dalle apparentemente innocue stelline scintillanti senza dimenticare le luci dell’albero e le candele (27%). Come superare indenni il periodo di Natale?  Il dottor Antonino Reale, Responsabile Pediatria dell’Emergenza dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù conferma che l’aumento degli incidenti nel periodo di Natale viene causato da un abbassamento della vigilanza. Meglio allora puntare su abbondi sicuri senza abbassare mai il livello di attenzione. 

Ecco allora i consigli dei pediatri per godersi le feste in tranquillità e non solo nei giorni di Natale, ma per tutto il periodo delle feste. 

Luci

Devono essere belle, ma a norma e avere il marchio CE, ma ance altri certificati di sicurezza come il marchio IMQ, istruzioni per l’uso in italiano e l’indirizzo del fabbricante o dell’importatore. Meglio scegliere luci a bassa tensione che abbiano il trasformatore. Acquistate solo ed esclusivamente in negozi di fiducia e da rivenditori qualificati evitando prezzi troppo bassi che possono essere indice di scarsa qualità e di possibile pericolo. Il rischio maggiore è che si surriscaldino, fino a provocare, nei casi peggiori, un incendio. 

Albero di Natale 

Il rischio incendio esiste con l’albero vero e con l’albero di plastica. Se scegliete un albero vero meglio se “vivente”, munito di radici e zolla di terra che deve essere trapiantato in un vaso adeguatamente grande. Dovrete innaffiarlo bene prima di addobbarlo e poi mantenuto in salute. 

Se scegliete un albero artificiale, accertatevi che aia autoestinguente, cioè ignifugo. Attenzione a far sì che resti ben saldo per evitare che bambini o animali di casa in casa possano tirarselo addosso. Meglio evitare addobbi troppo pesanti che potrebbero compromettere il peso dell’albero. 

Addobbi sicuri 

Evitate le classiche palline di vetro o di piccolo diametro: meglio scegliere gli addobbi di stoffa, in plastica o in legno. In ogni caso le decorazioni più pericolose vanno collocate nella parte superiore dell’albero di Natale. Attenzione poi ai collegamenti elettrici al di fuori della portata dei bambini. 

Candele 

Utilizzatele con cautela se ci sono dei bambini in casa e collocate sempre in alto se ci sono bambini in casa. In caso di bruciatura, la parte va tenuta sotto l’acqua per 30 minuti fino a quando l’azione ustionante non è terminata. Le candele profumate poi diffondono un mix di agenti chimici che appartengono alla famiglia dei composti organici volatili che potrebbero irritare le vie respiratorie dei bambini. 

Piante

Stella di Natale, vischio, agrifoglio e pungitopo sono bellissime, a pericolose per i più piccoli. 

La stella di Natale è tossica a causa del suo lattice e i casi di intossicazione tra i bambini aumentano anche a causa dell’ingestione delle bacche colorate.  Il vischio poi è molto pericoloso: l’ingestione delle bacche bianche può provocare diarrea, vomito, sete, bradicardia, ipotensione mentre l’ingestione delle bacche di agrifoglio e del pungitopo può causare gastroenteriti. 

ALBERO DI NATALE, COME CONTROLLARE CHE SIA IN SICUREZZA

PHOTO CREDITS | INSTAGRAM