Natale 2010, torna la lista dei desideri di Save the children

di Redazione 1

Il natale è ormai praticamente arrivato e quindi avrei dovuto parlarvi della lista dei desideri di Save the children già qualche giorno fa. Tuttavia, mi sono ricordata della sua esistenza, già il natale dello scorso anno noi di Tuttomamma ve ne avevamo parlato, solo adesso. La lista dei desideri di Save the children è infatti una lista di doni del tutto particolari che è possibile acquistare sul sito dell’organizzazione benefica che da anni lavora per la tutela dei diritti dei bambini. Fin qui tutto normale. Il fatto è che i doni che voi sceglierete da questo elenco non verranno spediti ai vostri familiari ma ai bambini bisognosi dei paesi svantaggiati o alle loro famiglie; i vostri cari invece riceveranno una cartolina con la foto del regalo.

Come vi dicevo si tratta di regali del tutto particolari, almeno per noi occidentali, e il contenuto della lista lascia per certi versi sconcertati. Io almeno, care amiche, sono rimasta di sale quando ho visto che al posto di un set di guantoni da forno potrei regalare un vaccino per un bimbo africano (costa 15 euro) o un kit di assistenza al parto per la sua mamma o una femmina di yak per il suo papà o più semplicemente, si fa per dire, un peluche o una bicicletta che non finisca presto dimenticata in mezzo a cumuli di altri giocattoli.

Di certo si tratta di regali originali e il loro prezzo varia dalle 12 alle 140 euro circa (come dire ce n’è per tutte le tasche) e non abbiate timore che le cartoline non arrivino in tempo per natale, a parte che i regali può portarli anche la Befana, possono essere spedite anche in versione elettronica. Allora cosa aspettate? Fate un regalo solidale, è il modo migliore per recuperare lo spirito del natale, quello che la società occidentale ho sepolto sotto le macerie di un consumismo oltraggioso.