I giochi più belli da fare in spiaggia con i bambini

di Redazione 1

In spiaggia non si gioca solo con la sabbia, ma anche con la fantasia. È bellissimo organizzare qualche gara divertente per i vostri bambini e ovviamente per i loro amichetti. Come sempre, ricordo, che prima di darsi al divertimento più estremo è bene proteggere i piccoli dal sole obbligandoli a indossare un cappellino, magari anche una maglietta e spalmarli di crema protettiva. Ovviamente i giochi sono consigliati dalle 9 alle 11 e dalle 16 alle 18.

La ciambella nell’acqua

Per giocare, bisogna entrare tutti in acqua. Il mare deve scendere in modo dolce, infatti, i piccolini devono entrare fino ai fianchi e mettersi in cerchio, tenendosi per mano. Al centro del cerchio deve esserci la ciambella (salvagente). Il gioco consiste nel trascinare uno dei giocatori verso la ciambella. Chi la tocca viene eliminato.  Perché il gioco sia divertente i bambini devono essere più di 5, altrimenti non ha senso.

Gara dei castelli di sabbia

Questo è un classico e onestamente bastano almeno due bambini. Ognuno di loro dovrà creare un castello di sabbia e il più bello sarà premiato. Per rendere il gioco divertente, date un tema. Per esempio potreste ispirarvi alle favole, a un personaggio della letteratura o a una saga cinematografica.  Insomma, non c’è una regola, potete inventarle al momento.

Corsa con il secchiello

Il secchiello è uno strumento fondamentale in spiaggia.  Dovete organizzare un percorso, magari tra le sdraio: deve essere un itinerario un po’ tortuoso. I bambini partono con un secchiello pieno d’acqua e vince chi riesce a portarne di più. Potete fare anche due squadre e misurare il contenuto dei secchi solo alla fine della gara. Ci vogliono bimbi con più di cinque anni.

Corsa con le biglie

È simile alla gara di prima. In bocca il bambino deve avere un cucchiaio con una biglia e deve percorre un itinerario senza mai fare cadere la biglia. Tutte le volte che la pallina tocca terra, deve ricominciare. Vince chi impiega il minor tempo a finire il percorso organizzato.