Gattonare, un momento importante per lo sviluppo motorio

di Micol 5

gattonare-bambinoQuante volte ti sei chiesta, ma mio figlio gattonerà e quando? Beh dalle ultime ricerche sembra che questa sia una fase molto importante dello sviluppo motorio dei nostri bambini perché oltre a rafforzare i loro muscoli e prepararli al momento in cui impareranno a camminare, rafforza la loro propriocezione, ovvero la capacità di percepire e riconoscere la posizione del proprio corpo nello spazio e lo stato di contrazione dei propri muscoli, anche senza il supporto della vista. Ciò significa anche che un bambino che non ha mai gattonato o lo ha fatto solo per poco tempo sarà un adulto meno portato per gli sport che prevedono la coordinazione. Posso testimoniare che questa cosa è vera, infatti io non ho mai camminato a quattro “zampe” ed infatti ogni tentativo di fare una coreografia in palestra è sempre miseramente fallito!

Nella maggior parte dei casi i piccoli imparano a gattonare dai 6 ai 10 mesi, altri invece adottano tecniche alternative, strisciano come marines, si spostano scivolando con il sedere oppure passano direttamente al camminare.

Per imparare a gattonare dovranno prima acquisire la giusta tonicità muscolare nelle braccia e nelle gambe e dovranno anche capire come controllare la muscolatura per far si che una volta messi in posizione non cadano a faccia avanti oppure sul sederino. In una prima fase imparernno come passare dalla posizione seduta a quella a quattro zampe, poi inizieranno a dondolare avanti e indietro con il busto fin quando capiranno che basta muovere in avanti le ginocchia per spostarsi. Con il passare del tempo si perfezioneranno fin quando li vedremo correre da una parte all’altra della casa con una certa disinvoltura.

Ripeto non devi preoccuparti se tuo figlio non riesce a gattonare oppure se lo fa nei modi più improbabili, l’importante è che faccia dei tentativi, come già ti ho detto magari da grande non sarà un novello Roberto Bolle ma a noi che importa? Se vuoi aiutarlo a gattonare puoi mettere sulla sua strada dei giocattoli o comunque degli oggetti che catturino la sua attenzione, sarà un incentivo in più per muoversi a quattro zampe. Abbi solo cura di togliere tutti gli oggetti pericolosi che si trovano in casa, in questa fase, il rischio di farsi del male è molto lato.

Quando avrà preso sicurezza, inizierà ad alzarsi per afferrare gli oggetti una fase importante per capire il concetto di equilibrio e per imparare a stare diritto sulle sue gambe.