Educare i bambini, il Decalogo per famiglie contro lo spreco alimentare by Peppa Pig e Banco Alimentare

di Emma Commenta

Il mondo spreca troppo, troppo cibo: è quanto confermano i dati della FAO che parla addirittura di uno spreco di 1,3 miliardi di tonnellate di cibo per un valore di oltre 2000 miliardi di euro.

In pratica circa 1/3 della produzione mondiale di cibo finisce nella spazzatura e anche l’Italia non è da meno visto che nel nostro Paese vengono gettati via ogni anno alimenti per un valore di circa 12 miliardi e mezzo di euro.

peppa pig, bambini

Un fenomeno da arginare che viene ricordato con la Giornata Mondiale contro lo spreco che si celebra il 5 febbraio, ma è bene ricordare giorno dopo giorno ai bambini quanto sia importante imparare a non sprecare il cibo. 

Per aiutare le famiglie è arrivato il colorato Decalogo per famiglie contro lo spreco alimentare by Peppa Pig e Banco Alimentare per riuscire a coinvolgere meglio i bambini nell’iniziativa. 

1. Quando si fa spesa, è bene controllare la data di scadenza pensando a quando si potranno consumare i cibi ed evitare sprechi!

2. Il frigorifero è un buon amico contro lo spreco alimentare: è bene imparare a riporre al meglio i cibi per conservarli meglio.

3. Attenzione a rispettare la catena del freddo. I cibi che si trovano al fresco al supermercato come la carne, il pesce, i latticini freschi non dovrebbero restare a temperatura ambiente per oltre due ore, altrimenti potrebbero iniziare a deteriorarsi.

4. Fate attenzione al mantenimento dei prodotti surgelati. I cibi surgelati, una volta scongelati non possono essere riposti di nuovo in freezer, ma devono essere consumanti. I cibi scongelati e cucinati, una volta cotti, possono invece essere invece ancora congelati.

5. Controllate sempre l’etichetta dei cibi per riconoscere e utilizzare quelli che stanno per scadere

6. Il sale, lo zucchero e l’aceto non hanno data di scadenza, ma vanno conservati sempre con cura in un luogo asciutto.

7. Il pane fresco può essere conservato congelato nel freezer, ma il pane raffermo può essere riutilizzato come pan grattato o in altre ricette

8. Non buttare la verdura e la frutta quando sono appassite o brutte, ma utilizzateli per preparare minestroni e marmellata

9. Imparate a conoscere il vostro appetito evitando di riempire il piatto con cibo che poi potrebbe essere buttato.

10. Utilizzate gli avanzi con creatività, conservandoli in frigo o nel freezer per poterli consumare anche in un secondo momento.