Dieta tagliagrassi, riduce il rischio di morte per cancro al seno 

di Fabiana Commenta

Una dieta ‘tagliagrassi‘ può aiutare a salvare la vita riducendo concretamente il rischio di morte per cancro al seno del 21%: la conferma arriva da un grande studio Usa che è stato finanziato con fondi Federali nell’ambito del progetto Fondi federali nell’abito del progetto women’s health initiative (WHT) e che è stato condotto su 49mila donne tra i 50 ed i 79 anni di età per un periodo complessivo di circa 20 anni. 

In sostanza mangiare bene e ridurre i grassi aiuta a ridurre il rischio di contrarre il cancro al seno. 

Ma in sostanza in che cosa consiste la dieta tagliagrassi? Prevede di consumare quotidianamente porzioni giornaliere di frutta, verdura e cereali e i benefici di una dieta del genere arrivano anche danno studio italiano condotto dall’Università di Verona e Fondazione-Policlinico Gemelli di Roma.

Nello studio americano, il campione che ha seguito la dieta tagliagrassi che prevede una riduzione del 20% di grassi sul totale dell’introito calorico giornaliero per un periodo di 8,5 anni, ha registrato una riduzione significativa del rischio di morte legato al cancro al seno rispetto invece al gruppo di controllo che ha invece seguito una dieta più ricca di grassi con il 32% sul totale delle calorie. In ogni caso, chi tra le donne, ha sviluppato il tumore al seno, quelle con una dieta a basso contenuto di grassi hanno fatto registrare un rischio di morte inferiore del 15%. Lo studio ha anche messi in evidenza che nel gruppo con il regime dietetico più sano si è verificato l’8% in meno di tumori al seno. 

Insomma una dieta più sana riesce a fare la differenza e ha effetti positivi come conferma anche lo studio italiano condotto su 200 donne con cancro al seno allo stadio iniziale. Gi esperti confermano che il controllo nutrizionale è di primaria importanza dato che i grassi non sono molecole inermi, ma producono sostanze infiammatorie ‘pro-tumore’ che aiutano il cancro a proliferare. Quindi non è certo consigliabile seguire terapie mirate e poi auto-danneggiarsi con un’alimentazione del tutto errata che aiuta la crescita del tumore. 

ALLATTAMENTO AL SENO, RIDUZIONE DEL RISCIO DI TUMORE E INFARTO PER LE DONNE

photo credits | thinkstock