Bambini uccisi dal padre, sgozzati due piccoli di 2 e 8 anni

di Ishtar Commenta

Bambini uccisi padre sgozzati due piccoli  2  8 anni

E’ successo ancora. Ancora una volta un genitore si è macchiato del più terribile dei delitti, uccidere i propri figli. E’ accaduto in Brianza, a Giussano. Michele Graziano, questo il nome dell’uomo, ha sgozzato ieri i suoi due figli, una femmina di 8 anni ed un maschietto di soli 2. L’uomo, che stava affrontando un momento non facile, dopo la separazione dalla seconda compagna, era depresso e preoccupato di non poter offrire più ai suoi figli ciò di cui avessero bisogno.

L’allarme è stato lanciato dal fratello dell’uomo, dopo avere ricevuto una telefonata da quest’ultimo. Al momento del delitto il padre si trovava in casa da solo con entrambi i bambini. Secondo le prime ricostruzioni dei fatti, Graziano, avrebbe sgozzato i due bambini, e solo a gesto compiuto avrebbe chiamato il fratello, il quale, dopo qualche minuto si sarebbe reso conto di ciò che era appena accaduto. L’uomo, a quanto pare, stava attraversando una fase critica; reduce dalla separazione dalla compagna faceva non poca fatica a pagare gli alimenti e la sua preoccupazione più grande sarebbe stata quella di non riuscire a provvedere correttamente al sostentamento dei suoi due piccoli.

Al termine dell’insano gesto Graziano avrebbe tentato il suidicio. Adesso ricoverato presso l’ospedale San Gerardo non sarebbe però in pericolo di vita. Si trova comunque in stato di arresto ed è per questo piantonato. L’appartamento in cui il delitto è stato commesso era quasi dismesso in quanto in via di trasloco, e per via dell’assenza di corrente elettrica si sarebbe reso necessario l’intervento dei vigili del Fuoco.

Ancora una volta dunque, un episodio di cronaca che non si vorrebbe mai ascoltare: ciò che non ci si aspetterebbe mai da un genitore. E come al solito scattano i primi interrogativi: come è stato possibile che ciò sia avvenuto, ma soprattutto, si sarebbe potuto evitare? Interrogativi che rimarranno probabilmente senza risposta ma il dato di fatto resta: due bambini non ci sono più.

Fonte

Photo Credit | Thinkstock