Poesie di natale, E’ nato! Alleluja

di Mildred 1

La poesia di natale di oggi è stata scritta da Guido Gozzano poeta, tra i miei preferiti, vissuto nei primi decenni del ‘900. E’ una poesia molto bella e semplice ed è proprio per queste sue caratteristiche che l’ho scelta tra moltissime altre; belli e semplici sono infatti i bambini, belle e semplici dovrebbero sempre essere le loro vite. La pubblico soprattutto perchè celebra la nascita di un bambino; un evento comune eppure straordinario, perchè è sempre così quando una nuova vita si affaccia al mondo, in qualunque parte della terra, in qualunque condizione sociale e culturale. Che poi alcuni adulti non se ne accorgano, purtroppo, è un’altra tragica storia.

E’ nato il sovrano bambino,
è nato! Alleluia, alleluia!
La notte che già fu sì buia
risplende di un astro divino.
Orsù, cornamuse, più gaie
suonate! Squillate, campane!
Venite, pastori e massaie,
o genti vicine e lontane!
Non sete, non molli tappeti,
ma come nei libri hanno detto
da quattromill’anni i profeti,
un poco di paglia ha per letto.
Da quattromill’anni s’attese
a quest’ora su tutte le ore.
E’ nato, è nato il Signore!
E’ nato nel nostro paese.
Risplende d’un astro divino
la notte che già fu sì buia.
E’ nato il Sovrano Bambino,
è nato! Alleluia, alleluia!