Veneto, concorso pubblico per Educatori e Insegnanti

di Fabiana Commenta

C’è tempo fino al prossimo 10 luglio 2019 per poter presentare la domanda per partecipare ai concorsi indetti dal Comune di Padova in Veneto che ha pubblicato due bandi pubblici per la copertura di 38 posti di lavoro nei ruoli di Educatore di Asilo Nido e Insegnante per la Scuola dell’Infanzia. Le figure verranno assunte a con contratto a tempo indeterminato (qui nel dettaglio il bando e la domanda). 

costo regioni, asilo, sgabelli asilo nido, concorso

 Vediamo nel dettaglio i profili e i requisiti generici richiesti: 

  • cittadinanza italiana o cittadinanza della Repubblica di San Marino e della Città del Vaticano o cittadinanza di uno degli altri Stati dell’UE o cittadinanza di Stati non membri dell’UE per cui sono richiesti i requisiti riportati sul bando;
  • età non inferiore ad anni 18 e non superiore ad anni 65;
  • essere in posizione regolare nei riguardi degli obblighi di leva;
  • godimento dei diritti politici;
  • assenza di condanne penali o di procedimenti penali in corso;
  • non essere stati esclusi dall’elettorato politico attivo;
  • non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione per persistente insufficiente rendimento o essere stati dichiarati decaduti da un impiego statale o licenziati o destinatari di un recesso per giusta causa da parte di una pubblica amministrazione;
  • patente non inferiore alla categoria B.

28 unità nel ruolo di Educatore Asilo Nido, di cui n.24 unità a tempo pieno e n.4 unità a tempo parziale (categoria C).

Ecco i Titoli di studio richiesti: 

Diploma di Puericultrice o di Maestra di scuola materna o di Vigilatrice d’infanzia o di Assistente per l’infanzia o di Dirigente di comunità o Diploma di Laurea in Scienze della formazione primaria o Scienze dell’educazione o comunque di un diploma di scuola media superiore o di un Diploma di Laurea idonei allo svolgimento dell’attività socio-psico-pedagogica; Diploma di Istituto Magistrale o Diploma di Maturità rilasciato dal liceo socio-psico-pedagogico o Diploma di maturità di Assistente di comunità infantile o Diploma di maturità per Tecnico dei servizi sociali o Diploma di dirigente di comunità o Diploma di liceo Pedagogico-sociale o Diploma di liceo socio-psico-pedagogico Brocca o Diploma di liceo delle Scienze sociali o Diploma di liceo delle scienze umane o Diploma “progetto Egeria” o Diploma di liceo della Comunicazione-opzione sociale o Diploma di laurea in pedagogia (vecchio ordinamento) o Diploma di laurea in Scienze dell’educazione (vecchio ordinamento) o Diploma di laurea in Scienze della formazione primaria (vecchio ordinamento) o Diploma di laurea in Psicologia (vecchio ordinamento) o Lauree di I e II livello rilasciate dalla Facoltà di Psicologia e dalla Facoltà di Scienze della Formazione (nuovo ordinamento).

-n.10 unità nel ruolo di Insegnante Scuola Infanzia a tempo pieno (categoria C).

Ecco i Titoli di studio richiesti: Diploma di laurea in Scienze della formazione primaria, indirizzo scuola dell’infanzia o Diploma di Laurea magistrale a ciclo unico in scienze della formazione primaria o Diploma di abilitazione all’insegnamento nelle scuole di grado preparatorio (corso triennale di scuola secondaria di II grado) o Diploma professionale di “Tecnico dei servizi sociali” (già Diploma di Assistente di comunità infantili) rilasciato da istituti scolastici legalmente riconosciuti o paritari a conclusione di corso sperimentale progetto “Egeria” o Diploma quadriennale di Istituto Magistrale o Liceo a indirizzo PedagogicoSociale purché conseguiti entro l’anno scolastico 2001/2002 o Diploma di maturità magistrale rilasciato dall’istituto magistrale o Diploma di Abilitazione all’insegnamento nelle scuole di grado preparatorio o Diploma di maturità magistrale rilasciato dal liceo socio-psicopedagogico unitamente all’Abilitazione statale all’insegnamento nella scuola dell’infanzia conseguita a seguito di concorso ordinario o all’Abilitazione statale all’insegnamento nella scuola dell’infanzia conseguita a seguito di concorsi e/o corsi speciali o concorsi e/o corsi riservati abilitanti.