La dispaurenia

di Mildred 1

Dispaurenia, definizione

La dispaurenia fa parte dei disturbi sessuali femminili caratterizzati da dolore; viene definita come “ricorrente o persistente dolore genitale, durante o dopo un rapporto sessuale” ma non coincide con il vaginismo che, come abbiamo visto, comporta l’impossibilità della penetrazione.

Se distinguono inoltre diverse forme di dispaurenia:

  • Dispaurenia primaria, che compare cioè sin dal primo rapporto sessuale;
  • Dispaurenia secondaria, che compare cioè dopo un periodo di attività sessuale normale;
  • Dispaurenia situazionale, che fa la propria comparsa in alcune circostanze e/o con alcuni partners;
  • Dispaurenia superficiale;
  • Dispaurenia profonda.

Dispaurenia, cause

Fra le cause organiche della dispaurenia troviamo:

  • Alterazioni dell’introito vaginale;
  • Infiammazioni locali acute e croniche o irritazioni (infiammazioni vulvovaginali, vaginiti, vulviti, papillomavirus vulvare, cistite interstiziale, cistite cronica, vulvodinia);
  • Dermatiti e dermatosi;
  • Patologie quali l’endometriosi.

Alla base della dispaurenia troviamo anche cause psicologiche: questa infatti può essere connessa ad altri disturbi sessuali ed affondare le proprie radici in situazioni di disagio psichico.

Dispaurenia, cure

La cura della dispaurenia varia in funzione delle cause che l’hanno determinata: il trattamento delle cause organiche può essere farmacologico e/o chirurgico:

Dispaurenia, trattamento farmacologico: il ginecologo può decidere di prescrivere farmaci per uso locale (antibiotici, corticosteroidi, antimicotici, antierpetici, lubrificanti ecc.) o orale (antibiotici, antimicotici, antierpetici).

Dispaurenia, trattamento chirurgico: il trattamento chirurgico può essere più o meno invasivo a seconda della patologia da curare sottostante alla dispaurenia.

Fermo restando che anche nel caso in cui la dispaurenia abbia cause organiche la donna che ne è affetta può beneficiare di un intervento di carattere multidisciplinare (medico e psicologico insieme), quando il medico ritiene che il disturbo abbia cause psicogene la cura è rapresentata da terapia sessuologica e trattamento fisico-riabilitativo. In quest’ultimo caso infatti la dispaurenia si caratterizza per un intenso e involontario spasmo della muscolatura che circonda la vagina ed è proprio tale contrazione che rende doloroso il rapporto.