Ustioni dopo la sauna vaginale, il trattamento di Gwyneth Paltrow

di Fabiana Commenta

In realtà esisteva da tempo, ma la pratica della sauna vaginale ha conquistato la sua popolarità grazie all’intervento di Gwyneth Paltrow. 

Ma adesso sembra aver mostrato i suoi peggiori effetti: vittima, è stata una donna canadese di 62 anni che si è sottoposta alla pratica e ha riportato ustioni di secondo grado nelle parti intime. 

Una caso che ha attirato l’attenzione dei ginecologici  anche autori di un articolo pubblicato sul Journal of Obstetrics and Gynaecology Canada. 

Sauna vaginale, il caso 

La donna si era recato da un esperto di medicina tradizionale cinese per poter ridurre dolori dovuti ad un prolasso genitale in attesa dell’operazione cui si sarebbe dovuta sottoporre qualche settimana dopo.

Ma forse il procedimento è stato eseguito in modo errato: la donna è stata sottoposta a un bagno di acqua bollente senza le fossero rinfrescate le parti intime con il risultato di trovarsi conte ustioni di secondo grado al collo dell’utero e sulle pareti vaginali. 

La sauna vaginale, il trattamento 

Il trattamento della sauna vaginale consiste nelle docce di vapore nelle parti intime con l’obiettivo di purificarle. Sebbene si tratti di un trattamento al vapore ed erbe già esistente, è diventato molto famoso da quando è stato in qualche modo “sponsorizzato” dall’attrice Gwyneth Paltrow che ne ha decantato i benefici anche sul seguitissimo sito Goop. 

Sauna vaginale, i pro e i contro secondo gli esperti 

Se si tratta del primo caso di ustioni causate dalla sauna vaginale, ma è anche vero che popolarità medianica che la Paltrow ha regalato a questa pratica potrebbe scatenare numerosi epigoni. 

I ginecologi ricordano che la pratica offre tanti effetti collaterali e “contro”:  la vagina infatti contiene dei batteri necessari per poterla proteggere. La sauna può squilibrare il naturale equilibrio della flora vaginale e i livelli di Ph con conseguenti irritazioni, infezioni oltre che ustioni. 

I promotori della pratica invece ne decantano numerosi benefici: la sauna vaginale sarebbe utile per purificare le parti intime, riuscirebbe a stimolare la produzione di ormoni per mantenere la salute uterina, contrasterebbe la sterilità e aumenterebbe il desiderio sessuale, farebbe anche ringiovanire i tessuti vaginali favorendo la circolazione, aiuterebbe a regolarizzare il ciclo mestruale contrastando anche la sindrome premestruale.

photo credits | instagram