Trattamenti estetici vietati in gravidanza

di Mariposa Commenta

trattamenti vietati gravidanza

Sentirsi belle e preservare la propria estetica è molto importante anche in gravidanza. I nove mesi sono un momento delicato, di trasformazione e di sbalzi ormonali: non è facile guardarsi allo specchio e accettare un corpo appesantito, combattere con cellulite e smagliature, ristagno di liquidi. È però importante farlo e prendersi cura di sé. Esistono però dei trattamenti che non sono consentiti: sono pochi, ma vanno evitati.

I trattamenti estetici ormai sono eseguiti in sicurezza e raramente si va in un centro wellness e ci si sente dire: no, signora, questa cosa non può farla. Evitate le terme e tutti i percorsi di calore. Sono quindi da escludersi:

  • Sauna
  • Bagno turco
  • Bagni termali

Per quali motivi? L’acqua calda può abbassare la pressione o comunque interferire con la circolazione, che in questo momento è già rallentata. Inoltre, può ridurre i dolori del travaglio ma tende a velocizzare le contrazioni.

Per quanto riguarda i trattamenti per la cellulite, evitate la mesoterapia e favorite il massaggio linfodrenante, che stimola la circolazione. La pressoterapia non è vietata, ma se avete capillari e vene in evidenza potrebbe essere troppo aggressiva. Fate molta attenzione anche alle creme, meglio usare un buon olio di mandorle o una crema idratante, evitando tutti quei cosmetici a base di alghe. Evitate i prodotti a base di tetracicline (o Retin A), perché possono causare difetti alla nascita, o di acido glicolico in alta concentrazione, che potrebbe dare reazioni cutanee.

Molte signore, inoltre, fanno il laser per eliminare i peli. Non è pericoloso per il nascituro, ma questo trattamento (come la luce pulsata e lampade) tende a foto-sensibilizzare la pelle, che come sapete durante la gestazione è molto delicata e soggetta all’insorgere di macchie cutanee (il famoso cloasma gravidico). È meglio quindi evitare ed esporsi anche al sole naturale con una buona crema idratante. Per depilarsi? Benissimo rasoio e ceretta, mentre non sono consigliate le creme depilatorie perché possono essere assorbite dalla pelle o comunque dare reazioni allergiche.

 

Photo Credit | ThinkStock