Tecnica Fellom, come togliere il pannolino in tre giorni

di Fabiana Commenta

È arrivato il momento di togliere il pannolino al vostro pargolo? Approfittate dell’estate per tentare con la tecnica Fellom, un metodo ideato dalla maestra dell’infanzia Julie Fellom. Sarà davvero così? La tecnica consiste in una sorta di allenamento che dura tre giorni durante i quali il bambino impara via via quello che dovrà essere il suo comportamento senza pannolino.

tecnica fellom, Come togliere il pannolino approfittando dell'estate

Per dire addio al pannolino sarebbero necessari solo ed esclusivamente tre giorni di allenamento a dispetto dei consueti mesi necessari. Approfittate adesso che arriva l’estate visto che la tecnica Fellom prevede che il bambino sia lasciato nudo. Quale migliore momento allora se non i mesi più caldi dell’anno?

Primo giorno

L’ideale sarebbe togliere il pannolino d’estate: il primo giorno il bambino va lasciato nudo, senza vestiti dalla vita in giù. Dovrete controllarlo con attenzione per capire quando arriva il momento di eventuali bisogni. Non appena notate che il bambino è pronto dovrete portarlo immediatamente in bagno sul vasino. Non scoraggiatevi perché i primi tentativi potrebbero non offrire i risultati sperati. Non vi scoraggiate e continuate a spiegare al bambino come funziona il vasino e come comportarsi in bagno.

Secondo giorno 

Il secondo giorno prevede il passaggio allo step successivo: è necessario spiegare ai bambini che prima di uscire di casa vanno sempre fatti i propri bisogni. Possiamo ricordarlo loro molto semplicemente accompagnandoli al vasino a fare pipì.

Il concetto è fargli capire che ci sono dei momenti in cui è necessario peovare comunque a fare pipì anche senza necessariamente aspettare lo stimolo. Provate a ripetere la stessa operazione nel corso della giornata attraverso diversi tentativi. Stesso discorso anche per la sera: dovrete fare in modo tale da portare il bambino a fare pipì prima di andare a dormire. Naturalmente non dovrete usare il pannolino neppure durante la notte.

DERMATITE DA PANNOLINO, COME CURARLA

Terzo giorno

La terza giornata è la cosiddetta giornata del ripasso nel corso della quale dovrete ripetere la routine dei primi due giorni. Organizzare delle brevi uscite, e ricordate al piccolo di andare in bagno prima di uscire.  Provate anche a lasciarlo un po’ da solo e tenetelo d’occhio, ma non cedete mai alla tentazione di fargli indossare di nuovo il pannolino. Se tutto procede come dovrebbe, già alla fine del terzo giorno il bambino dovrebbe aver cominciato ad utilizzare il vasino in modo abbastanza autonomo. Potete quindi interrompere l’allenamento controllando sempre ricordandogli di fare pipì.

Non è detto che la tecnica Fellom possa avere successo in soli tre giorni, ma non desistete e in caso investite qualche altro giorno per ottenere i risultati desiderati.

 

photo credits | thinkstock