Primavera, tre poesie per i bambini – parte seconda –

di Fabiana Commenta

 Benvenuta primavera! Festeggiamo l’arrivo della primavera e dell’equinozio del 21 marzo con qualche poesia per i bambini per raccontare le atmosfere e le bellezze della stagione.

poesie, primvera

Ecco tre poesie d’autore sulla primavera, Viva la libertà di Gianni Rodari, Caro Marzo di Emily Dickinson, Primavera di Roberto Piumini.

Viva la libertà di Gianni Rodari 

Viva la primavera

che viaggia liberamente

di frontiera in frontiera

senza passaporto,

con un seguito di primule,

mughetti e ciclamini

che attraversando i confini

cambiano nome come

passeggeri clandestini.

tutti i fiori del mondo son fratelli.

 

 

Primavera di Roberto Piumini

Quando la terra

è giovane e fresca,

quando la testa

è piena di festa,

quando la terra

splende contenta,

quando di erba

odora il vento,

quando di menta

profuma la sera,

è primavera.

Caro Marzo di Emily Dickinson 

Caro Marzo – Entra –

Come sono felice –

Ti aspettavo da tanto –

Posa il Cappello –

Devi aver camminato –

Come sei Affannato –

Caro Marzo, come stai tu, e gli Altri –

Hai lasciato bene la Natura –

Oh Marzo, Vieni di sopra con me –

Ho così tanto da raccontare –

Ho avuto la tua Lettera, e gli Uccelli –

Gli Aceri non sapevano che tu stessi arrivando –

L’ho annunciato – come sono diventati Rossi –

Però Marzo, perdonami –

Tutte quelle Colline che mi lasciasti da Colorare –

Non c’era Porpora appropriata –

L’hai portata

Chi bussa? Ecco Aprile –

Chiudi la Porta –

Non voglio essere incalzata –

È stato via un Anno per venire

Ora che sono occupata –

Ma le inezie sembrano così banali

Non appena arrivi tu

Che il Biasimo è caro come la Lode

E la Lode effimera come il Biasimo.

 PRIMAVERA, TRE POESIE PER I BAMBINI, PARTE SECONDA

photo credits | thinsktock