Logopedisti in Lombardia, concorso per due collaboratori

di Fabiana Commenta

Nuove opportunità lavorative a contatto con i bambini: l’Azienda Socio Sanitaria Territoriale dei Sette Laghi – Varese ha indetto un concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di due posti di collaboratore professionale sanitario, LOGOPEDISTA, categoria D, che saranno assegnati alla struttura semplice dipartimentale audiovestibologia pediatrica.

logopedisti, bando, scuola, zaini, scuola, Quali sono i migliori zaini per la scuola?

Le domande di partecipazione possono essere inviate entro le ore 12,00 del 30 aprile 2018: le domande devono essere redatte su carta libera e corredate dei documenti indicati all’interno del bando (che è possibile poter consultare direttamente sul sito www.asst-settelaghi.it nella sezione «Bandi di concorso»). 

Ed ecco i requisiti per poter partecipare al concorso e lavorare come Logopedisti in Lombardia presso l’A.S.S.T. dei Sette Laghi di Varese. Per presentare la domanda sono necessari:

cittadinanza di uno degli Stati membri dell’UE;

godimento dei diritti civili e politici;

idoneità fisica all’impiego;

Diploma di laurea in tecniche audioprotesiche abilitanti alla professione o titoli equipollenti.

Se si desidera avere ulteriori informazioni è anche possibile potersi rivolgere direttamente all’ufficio concorsi dell’ASST Sette Laghi presso Ospedale di Circolo e Fondazione Macchi, viale L. Borri n. 57 – 21100 Varese; telefono 0332/278917 – 278918 – 278919. In particolare, l’ASST Sette Laghi, è un’Azienda Ospedaliera alla quale è stata attribuita tutta l’attività di ricovero e specialistica della parte nord della provincia di Varese, prima in capo alle Ussl. Già riconosciuta  riconosciuta come scuola di rilievo nazionale e di alta specializzazione, dal primo gennaio 2016 con legge regionale dell’11 agosto 2015 l’Azienda ospedaliera è stata poi successivamente trasformata nella nuova Azienda Socio Sanitaria Territoriale dei Sette Laghi che offre anche assistenza sul territorio nazionale italiano.

photo credits | think stock