Il laringospasmo, cos’è e come affrontarlo

 
Micol
2 gennaio 2010
19 commenti

laringospasmo-bambinoCi sono alcune cose che è bene che ogni mamma sappia, una di queste è cosa è il laringospasmo e come si può affrontare una crisi da esso provocata.

Ma cos’è il laringospasmo?

una condizione patologica delle vie aeree superiori, dovuta alla contrazione spasmodica dei muscoli della laringe per cause come infezioni, infiammazioni o allergie, che provoca una contrazione delle corde vocali e quindi una ostruzione del flusso aereo con la conseguente sensazione di soffocamento.

Esistono bambini predisposti al laringospasmo?

Alcuni bambini sono particolarmente predisposti a sviluppare il laringospasmo e sono quelli che tendono a soffrire di reazioni allergiche ma anche quelli che soffrono di reflusso gastroesofageo, in questi basta un semplice virus a volte per far gonfiare la laringe impedendo all’aria di passare in modo adeguato.

Quali sono i sintomi del laringospasmo?

Spesso questa patologia si presenta in modo brusco e di notte, quando già fisiologicamente a causa del sonno le prime vie aeree del bambino si restringono, e si manifesta con un forte stato di agitazione, tosse metallica, abbaiante, insistente, che ricorda il verso di una foca, una respirazione rumorosa dovuta all’ostruzione laringea soprattutto quando il piccolo piange e voce roca.

Ma come trattare un episodio di laringospasmo?

Innanzitutto non farti prendere dal panico,  in questi casi bisogna mantenere la calma per poter gestire la situazione tempestivamente e senza esitazione. Innanzitutto è bene far stare il bambino seduto e se non hai medicinali adatti a casa puoi usare un umidificatore acceso al massimo oppure puoi mettere il piccolo in bagno con i rubinetti dell’acqua calda aperti al massimo e la porta chiusa, ciò gli farà respirare aria satura di vapore acqueo che lo aiuterà notevolemente. L’attacco di solito dura da pochi minuti ad un’ora e si risolve da solo nei casi meno gravi oppure può richiedere la somministrazione di medicinali.

Se tuo figlio ha avuto un primo attacco di laringospasmo può significare che abbia una predisposizione a questo tipo di manifestazione, in questo caso è bene che consulti il tuo pediatra che ti consiglierà quali medicinali tenere in casa per affrontare la patologia.

Solitamente i medici prescrivono l’aerosolterapia con il cortisone oppure i puff, degli spray predosati che di usano in caso di asma, che hanno forte azione broncodilatatrice. Se poi il piccolo è ostile a questo tipo di terapie, ti potrebbe prescrivere del cortisone per bocca, che comunque è sempre bene tenere in casa per i casi di emergenza.

Nel caso in cui ti sembri che l’episodo di laringospasmo sia particolarmente forte è meglio portare il piccolo in pronto soccorso dove le terapia saranno più mirate e risolutive e dove gli verrà controllata la saturazione, ovvero la quantità di ossigeno nel sangue.

Articoli Correlati
YARPP
Laringospasmo. E’ pericoloso?

Laringospasmo. E’ pericoloso?

Molte mamme (tra le quali anche io per un brevissimo periodo di tempo) hanno avuto a che fare con il laringospasmo del loro bambino. Si tratta, lo sappiamo già ma […]

“365 cose da fare e creare”, un libro di attività creative

“365 cose da fare e creare”, un libro di attività creative

Ok, confessatelo. Nonostante i nostri consigli sui regali intelligenti da fare a Natale, nonostante le vostre buone intenzioni, nonostante le raccomandazioni fatte a parenti e amici onde evitare un blob […]

Lite in sala parto, è possibile che accadano certe cose?

Lite in sala parto, è possibile che accadano certe cose?

Ciao mamme dopo una lunga assenza per ferie estive torno a scrivere per voi. Il primo pensiero di oggi va a quello che è successo al Policlinico di Messina, due […]

Il reflusso gastroesofageo nei neonati

Il reflusso gastroesofageo nei neonati

Noi mamme abbiamo mille timori e tantissime paure, soprattutto quando ci troviamo ad accudire il nostro primo figlio, ci chiediamo sempre se sia normale che accadono determinate cose oppure se […]

Inserimento alla scuola materna: come affrontarlo

Inserimento alla scuola materna: come affrontarlo

L’inserimento alla scuola materna è un periodo delicato per il bambino, soprattutto se non ha frequentato l’asilo nido, perché andrà preparato alla separazione dai genitori, in modo da rendere meno […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento

  • #1letizia

    salve mia figlia di 4anni molto spesso in inverno soffre di laringospasmo,faccio l’aerosol con 3ml di soluzione fisiologica e mezzafiletta di prontinal e’ questo fino a poco tempo fa l’aiutava anche se lo scorsa notte ho dato il bentalan perche’ aveva una forte crisi,vorrei sapere se crescendo questo tipo di crisi puo’ essere superata.

    5 feb 2010, 15:13 Rispondi|Quota
    • #2Micol

      Ciao Letizia, prima cosa di tutti senti il tuo pediatra se non è il caso di diminuire un pò la quantità di fisiologica e mettere l’intera fiala di cortisone. In secondo luogo hai mai valutato se la tua piccola possa essere affetta da qualche allergia? Molto spesso i bambini che soffrono di laringospasmo soffrono di allergie oppure hanno una iperproduzione di catarro. Un’altra possibilità è di farla visitare da un otorino per verificare la sua respirazione, mi spiego meglio se di notte dovesse avere spesso il naso otturato e respirasse esclusivamente con la bocca, ciò potrebbe irritare la laringe e provocare l’attacco. Prima di tutto per il benessere della bambina, metti un deumidificatore nella stanza e evita che sia troppo calda. Poi valuta con il pediatra se non è il caso appunnto di fare delle prove allergiche e anche una visita dall’otorino. In ogni caso spesso con la crescita questi episodi si fanno sempre più rari fino a scomparire, la loro persistenza segnala qualche altro problema che spesso è riconducibile appunto ad allergie.

      6 feb 2010, 09:26 Rispondi|Quota
  • #3patrizia

    @ letizia: letizia il mio bimbo di sette anni ne soffre dall’età si sette mesi solo dopo l’ultimo attacco grave in cui io stavo morendo per la paura ho scoperto che soffre di reflusso gastro esofageo nonchè ai semi di soia…. sarò paranoica ma non dormo più ….

    11 mar 2010, 20:28 Rispondi|Quota
  • #4graziella

    ciao sono Lella e sono la mamma di un bambino di tre anni che è al suo secondo episodio di laringospasmo, in ospedale mi hanno consigliato come terapia 2ml di fisiologica con mezza fiala di clenil per tre gg.ora stà bene,volevo sapere come devo comportarmi nell’eventualità di un altro episodio
    e soprattutto cosa devo tenere in casa.Un altra cosa come si fà a valutare l’emergenza per un eventuale visita in pronto soccorso?Sono terrorizzata!

    20 ott 2010, 21:41 Rispondi|Quota
    • #5Micol

      Ciao Lella, di solito per i bimbi che soffrono di laringospasmo è consigliato tenere in casa del cortisone, il bentelan compresse effervescenti da 0,5. Chiedi al tuo pediatra che ti faccia la ricetta. Ovviamente se capisci che il piccolo ha dei serie problemi a respirare, che non ha un bel colorito è il caso di portarlo al P.S.

      22 ott 2010, 08:15 Rispondi|Quota
  • #6valeria

    ciao io sono mamma di un bambino di 6 anni mio figlio soffre di laringospasmi e boncospasmi da quando aveva 3 anni a lui viene per una forma allergica io in caso di una crisi faccio aerosol con soluzione fisiologica 2ml e una fiala intera di prontinal e broncovaleas che è un dilatatore x i bronchi..

    9 feb 2011, 07:11 Rispondi|Quota
  • #7valeria

    @ graziella:
    ciao graziella allora prima di tutto è normale essere terrorizzata io ho un figlio di sei anni che soffre di laringo e bronco spasmo da qnd aveva 3 anni io ti consiglierei di usare il prontinal e il broncovaleas gocce sono i migliori io lo uso x mio figlio e sono efficaci tieni anche la bentelan in casa e stai tranquilla ciao

    9 feb 2011, 07:17 Rispondi|Quota
  • #8fabiana

    ciao mi chiamo Fabiana,ho 2 figli una di 10 e uno di 6 anni, loro soffrono di laringospasmo sin da piccoli quasi appena nati dopo aver avuto la bronchiolite.Le prime volte ero terrorizzata,poi mi sono abituata anche perchè per fortuna mia figlia la più grande non ha più crisi,io li curavo con soluzione fisiologica e pulmaxan,a volte ho dovuto usare l’adrenalina per areosol.Ciao e’ stato un piacere scambiare oppinioni con voi.

    11 ott 2011, 15:39 Rispondi|Quota
  • #9luisa

    ciao sono luisa ho una bambina di 4 anni celiaca stanotte ha avuto un attacco di laringospasma……stavo morendo non respurava piu….

    25 ott 2011, 19:24 Rispondi|Quota
  • #10sabrina

    Ho un bimbo di 4 anni e soffre da quando aveva 9 mesi di laringospasmi, sempre trattate le crisi a casa con dosi di cortisone orali, ma l’ultima, quindici gg fa e’ stato necessario il ricovero, perchè nn respirava piu’… Ma leggendo ho visto che in tante mamme usate l’adrenalina (che e’ il farmaco d’eccellenza usato poi in ps per mio figlio), mi chiedo come mai a me quando ho chiesto che me lo ricettassero mi hanno risposto che e’ molto pericoloso e che nn si ricetta. Come avete fatto voi per averlo? Grazie

    6 nov 2011, 14:51 Rispondi|Quota
  • #11valeria

    ciao a tutte ,io ho un bimbo di 4 anni e soffre di laringospasmo da 3 anni . il periodo e’ sempre lo stesso che va da ottobre fino all’ultimo che è stato a novembre dell’anno scorso.Il mio pediatra mi ha prescritto questo:1 compr.di Bentalan da 1mg subito ,dopo 20min. areosol con 200cc di fisiolog e 1 fiala di prontinal …e di solito non aspetto che si umidifichi il bagno ma lo porto fuori in balcone immediatamente …funziona!Al pronto soccorso l’abbiamo portato la prima volta che ha avuto l’attacco dove mi hanno detto che devo avere in casa anche l’adrenalina e ce l’ho . Fortunatamente non l’abbiamo mai usato!Vi racconto l’ultimo episodio di laringospasmo magari vi puo’aiutare.L’anno scorso siamo stati invitati in un ristorante al mare dove c’era una pineta e mio figlio ci ha giocato,in una sala poi c’era un divano dove i bambini,compreso il mio,si tuffavano,saltavano ecc..mi sembrava impolverato e temevo per un attacco…….purtroppo così è stato!…
    p.s. per sabrina
    l’adrenalina la ricetta il pediatra

    1 dic 2011, 13:25 Rispondi|Quota
  • #12tiziana

    ciao,sono tiziana la mamma di un piccolino di tre anni che da quando e’ nato ha avuto un sacco di problemi,la cosa piu’ triste e’ stato il reflusso gastrico che gli ha dato molti problemi;a 7 giorni crisi di cianosi e polmonite ab ingestis ,che per fortuna si e’ risolta in pochi giorni… poi sempre il carissimo reflusso gli portava sangue per la forte gastrite causata,non vi dico i pianti di mio figlio …premetto che durante le varie cose passavamo da un ospedale ad un altro;in seguito ho dovuto togliere il mio latte per presunte intolleranze mutiple e simone beveva latte particolare_…
    e’ stato svezzato in ospedale con diversi alimenti attualmente mangia tutto,ha praticato anche la biopsia allo stomaco per positivita’ al test del sangue sulla celiachia ma questa e’ risultata
    neg.
    ma il piccolo sta sempre male,ha praticato indagini pneumologiche e otorine nulla da registrare permangono crisi di tosse e attacchi di laringospasmo con frequenza spaventosa..cosa devo fare, il mio simone passa da una antibiotico al cortisone ecc…solo al mare sta bene

    11 mar 2012, 17:17 Rispondi|Quota
  • #13patrizia

    carissime amiche anche il mio bambino dall’età di sei mesi ha sofferto di laringospasmo praticamente iniziava con la tosse abbaiante e proseguiva i giorni seguenti con tosse stizzosa e così ogni 10 15 giorni logicament solo di notte. premetto che è allergico poi l’ho portato al gaslini dove tramite la phmetria gli hanno riscontrato episodi di reflusso a pieno canale ecco perchè il laringospasma unicamente notturno. ora ha nove anni e diciamo che mentre prima aveva tre episodi mensili ed il panico mi attanagliava gola e stomaco,praticamente trascorrevo le notti ad ascoltare il respiro, ora gli episodi sono ridotti .
    Dicono che cn l’età passa…. coraggio

    12 mar 2012, 12:03 Rispondi|Quota
  • #14leila

    ciao io ho un bambino di 7 anni è da quando ha 6 mesi che anche lui soffre di questo problema prima faceva una crisi al mese con il passare degl’anni abbiamo rallentato, l’otorino ci ha prescritto anche le cure termali e sono 5 anni che andiamo però proprio stanotte ,dopo quasi 2 anni ha avuto un attacco fortissimo gli ho somministrato subito con 3 pastiglie di cortisone da 0,5mg ora sta meglio, dicono che con l’età passa speriamo……..

    31 mag 2012, 08:21 Rispondi|Quota
  • #15ilaria

    @ patrizia:
    ciao Patrizia anche il mio secondo figlio ne soffre e volevo sapere come hanno fatto e scoprire che era causato dal reflusso e che cura gli hanno prescritto.
    A noi a volte fa andare fuori e il vapore a volte non basta. siamo finiti in ps 2 volte e ci hanno detto che il bentelan può non bastare di andare lì per fare adrenalina e l’otorino mi ha detto che l’aeresol spesso secca ed è controindicato in qs casi…

    27 giu 2012, 01:52 Rispondi|Quota
  • #16Enrica

    Ma secondo voi l’aircort non va bene?

    26 ago 2012, 11:56 Rispondi|Quota
    • #17sabrina

      ciao, a distanza di tempo ho una novità da raccontarvi: ora Mattia ha 5 anni nel mentre l’ ho portato da un buon otorino che mi ha fatto diagnosi di reflusso gastro esofageo e mi ha dato una terapia con gastro protettori per 2 mesi…… non urlo ma ora Mattia non ha più avuto crisi non so se e’ solo coincidenza oalcontrario e’ veramente l’ottime cura che sto facendo. In bocca al lupo a tutti.

      2 set 2012, 14:10 Rispondi|Quota
    • #18ilaria

      ciao @sabrina: e grazie.
      stessa cosa anche io. mio figlio 5 anni prende il ranidil effervescente da un mese e mezzo pèerchè l’otorino ha detto che spesso il laringospasmo dipende dal reflusso. domando a te, mamma: lo porterai da uno specialista pediatrico per questa cosa? un’amica mi ha detto di fargli una analisiallo stomaco con il bario e poi di prendere appuntamento con un gastroenterologo… tu come pensi di andare avanti?
      grazie

      3 set 2012, 08:10 Rispondi|Quota
    • #19monica

      @Enrica: ciao enrica. Io ho una bimba di 3 anni ed ha episodi di laringospasmo circa uno ogni due mesi e gli ultimi due a distanza di 1 mese ed erano fortissimi. Ho deciso di portarla da un otorino xchè gli episodi sono sempre più acuti.
      la pediatra di base mi da il clenil, metre il pediatra a pagamento mi ha detto che è più specifico l’aircort. quindi io uso l’aircort.
      Ora sto aspettando che faccia la visita e poi vedremo

      3 ott 2012, 15:11 Rispondi|Quota
Trackbacks & Pingback
  1. Tosse bambini: attenzione a quando si presenta - Tutto Mamma
  2. Laringospasmo. E’ pericoloso? | Tutto Mamma