Festa della Mamma, 10 film da vedere

di Fabiana Commenta

Il cinema pullula di storie di madri e di figli e molto spesso parla di rapporti conflittuali. Che siano drammatici, commedie o cartoon, è sempre piacevole vedere o rivedere qualche film in compagnia della propria mamma.

festa della mamma

E in occasione della Festa della Mamma proponiamo 5 film tutti da vedere o da rivedere per bambini o figli un po’ più grandi per riflettere e capire quanto sia importante il rapporto fra madre e figlio/a. 

Rapunzel: è un po’ il prototipo della rapporto conflittuale fra madre e figlia. Madre Gothel rappresenta un po’ la madre maniaca del controllo, ma alla fine Rapunzel riuscirà a trovare la propria strada. Per madri che faticano a lasciar andare le proprie figlie.

Ribelle: nonostante Merida, giovane protagonista non condivida affatto lo stile di vita della madre, il loro legame resta indissolubile, così come il loro affetto. Per capire quanto sia importante venirsi incontro e creare la base di un nuovo legame

Mamma mia!: Meryl Streep è una ex figlia dei fiori proprietaria di un hotel in un’isola greca: riuscirà a ritrovare il suo grande amore grazie all’intervento della figlia, Amanda Seyfried, che sta per sposarsi e che vuole conoscere il suo vero padre. Per le appassionate di musical.

.
La prima cosa bella: non è facile essere i figli di Micaela Ramazzotti, mamma esuberante, caotica  e controcorrente che ha segnato la vita del figlio Valerio Mastandrea e che ripercorre il loro rapporto fra ricordi e attualità. Per capire i rapporti conflittuali fra madre e figlio.

Tutto su mia madre: è ormai un cult strappalacrime il melodramma di Pedro Almodòvar che racconta la straziante storia di una madre che perde il figlio diciassettenne in un incidente e parte alla ricerca del padre di lui, un transessuale che si fa chiamare Lola. Un viaggio nel passato per capire la forza di una madre. Per madri che non hanno paura di piangere.

La scelta di Sophie: quanto può essere forte l’amore di una madre? Ce lo mostra una giovanissima Meryl Streep nel film strappalacrime ambientato durante la Seconda Guerra Mondiale costretta a scegliere fra i due figli.

Un giorno per caso: la storia rocambolesca di una giovane Michelle Pfeiffer, mamma single alle prese con un importante appuntamento di lavoro che non sa a chi lasciare il figlioletto. Sarà aiutata da un altro padre single, il fascinoso George Clooney. E fra i due scoccherà la scintilla. Per chi ama le storie a lieto fine (anche un po’ inverosimili).

Mia madre: doloroso film (non del tutto riuscito) che racconta il momento terribile della perdita di una madre, il film di Nanni Moretti mette in scena il rapporto conflittuale di una madre impegnata (Giulia Lazzarini) e i suoi figli.

Perché te lo dice mamma: leggerissima e divertente commedia sulle mamme ossessionate dal controllo. Protagonista è Diane Keaton che non riesce a non impicciarsi nella vita delle tre figlie finendo per un annuncio per trovare marito alla più piccola.

Voglia di tenerezza: film strappalacrime, un cult, con Shirley MacLaine che perde la figlia Debra Winger.