Cyber baby, neonati online prima di nascere

di Mariposa 1

Internet ha contagiato anche i più piccoli. In realtà sono i genitori che non riescono a trattenere la gioia di aspettare un bambino. Il metodo più facile per urlarlo al mondo è ovviamente la Rete. Da un nuovo studio dalla società di AVG Internet Security realizzato nei più importanti paesi del mondo (Stati Uniti, Canada, Australia Nuova Zelanda, Giappone, Gran Bretagna, Francia, Germania, Italia e Spagna) è emerso infatti che 2 bimbi su 10 (il 23%) ancora prima di nascere hanno le proprie foto pre-parto on line. Ma c’è molto di più: almeno 3 neonati su 10 hanno un book fotografico delle prime ore di vita e il 7% ha già un indirizzo di posta elettronica personale.

Connessi prima di venire al mondo, figuriamoci dopo. A due anni d’età 8 bambini su 10 possiede una sorta di impronta digitale. Oltre il 70% delle madri ha dichiarato di aver ‘postato’ le immagini del piccolo on-line per condividere le foto con amici e parenti, un modo considerato più moderno dai genitori di oggi rispetto ai tradizionali album fotografici, che con gli anni finiscono, pieni di polvere, sotto il letto o in fondo all’armadio.

Le foto più gettonate pre-parto sono quelle realizzate con le nuove ecografie tridimensionali che ti permettono addirittura intravedere l’espressione del nascituro e la lunghezza delle ciglia.  Per la serie non si può avere un po’ di privacy neanche nella pancia della mamma. E quando i bambini diventeranno grandi, non avranno i soliti album da sfogliare, ma un articolato fascicolo digitale con materiale foto-audio-video dove potrà risalire in modo molto approfondito fin dai primi giorni della sua vita.

È anche un modo per raggiungere i parenti lontani. Ormai lo si fa pure per i matrimoni. Le nuove tecnologie accorciano sicuramente le distanze, permettendo alle persone di sentirsi un pochino più vicine. Mi sento però in dovere di ricordarvi alcune regole per proteggere la privacy del vostro bimbo: utilizzate i filtri di sicurezza affinché le foto siano condivisibili sono con i parenti e gli amici più intimi.

[Fonte: America24]