Bonus asilo nido, le domande dal 29 gennaio

di Fabiana Commenta

È stato confermato anche per l’anno 2018 il bonus asilo nido: l’INPS rende noto che è possibile effettuare la richiesta a partire dal 29 gennaio e fino al 31 dicembre 2018.

Il bonus asilo nido è un bonus del valore massimo di 1000 euro viene utilizzato per il pagamento delle rette di asili nido pubblici e privati autorizzati o per le forme di assistenza domiciliare.

bonus nido, asilo nido, sviluppo cognitivo

Il bonus viene erogato ai figli nati o adottati dal 1° gennaio 2016 e viene corrisposto dall’INPS su domanda del genitore.

L’importo di 1000 euro viene distribuiti in 11 rate mensili da 90,91 euro per ogni retta che sia stata pagata e documentata.

Se necessario per capire le spese di assistenza in casa, il bonus viene riconosciuto a bambini che abbiano meno di tre anni e che siano affetti da gravi patologie croniche: solo in questo caso la somma di 1.000 euro verrà erogata in una soluzione unica al genitore del bambino.

La domanda può essere presentata online attraverso l’apposito servizio, ma è anche possibile inoltrare la domanda via

Contact center al numero 803 164 (gratuito da rete fissa) oppure 06 164 164 da rete mobile;

attraverso gli enti di patronato e intermediari dell’Istituto tramite i servizi telematici.

Ma quali sono i requisiti per accedere al bonus? È necessario essere genitore di un minore nato o adottato dal 1° gennaio 2016, residente in Italia, con cittadinanza italiana o comunitaria. Il bonus può essere richiesto anche dai cittadini extracomunitari in possesso del permesso di soggiorno di lungo periodo o di una delle carte di soggiorno per familiari extracomunitari e per i cittadini stranieri con status di rifugiato politico o di protezione sussidiaria.

La dotazione finanziaria prevista per il 2018 è di 250 milioni di euro: per cui se la cifra dovesse esaurirsi prima la domanda non sarà accettata.

BONUS FIGLI A CARICO, COME RICHIEDERLO

photo credits | think stock