leonardo.it

L’alitosi nel bambino

 
Micol
31 marzo 2010
4 commenti

alitosi-bambiniNon so voi, ma spesso i miei bambini specialmente al mattino hanno l’alito particolarmente “cattivo” e mi sono chiesta da cosa possa dipendere. Dopo essermi documentata ho scoperto che l’alitosi nei bambini è molto fequente e non è necessariamente collegata a qualche stato patologico, infatti quando la flora batterica della bocca metabolizza alcuni cibi come la carne, il latte e i suoi derivati e le uova, alimenti che contengono aminoacidi vengono prodotti dei composti solforici che sono la causa dell’alito pesante. In questo caso è bene dare molto da bere al piccolo, l’acqua ha una azione di lavaggio e attenua questo fastidioso inconveniente.

Al mattino l’alitosi è più caratteristica poiché durante il sonno viene prodotta meno saliva e ciò aumenta il problema. In ogni caso la causa principale dell’alitosi è una cattiva igiene dentale, basta anche un piccolo residuo di cibo per far si che questo fermenti alterando poi l’alito e rendedolo sgradevole. Stesso discorso per le carie che provocano in egual misura l’alitosi.

Esistono anche delle alitosi dovute a stati di malessere del bambino oppure a difetti funzionali delle alte vie respiratorie, ma andiamo per ordine, quando il piccolo ha preso qualche virus intestinale come quelli che “girano” in questi giorni, è facile che assieme a vomito e/o diarrea ci sia anche una forte alitosi che passerà solo quando la malattia sarà debellata. Ma anche le infezioni come tosse, mal di gola o raffreddore sono in grado di provocare l’alitosi assieme a difetti funzionali della respirazione come l’ipertrofia adenoidea oppure la sinusite, per attenuare questo problema è bene fare dei frequenti lavaggi nasali con la soluzione fisiologica ed aspirare il muco con gli strumenti che sono in commercio.

Un’ultimo caso di alitosi è dovuto a quello che comunemente viene chiamato acetone, una malattia che viene dopo prolungati digiuni a causa della mancata ingestione di zuccheri.

Categorie: Salute del Bambino
Articoli Correlati
YARPP
Infezioni urinarie ricorrenti nel bambino

Infezioni urinarie ricorrenti nel bambino

Le infezioni urinarie basse ricorrenti colpiscono più le femmine che i maschi, almeno in età scolare. Sono piuttosto comuni durante l’infanzia sia tra i neonati che tra i bambini al […]

Le irritazioni della pelle nel bambino

Le irritazioni della pelle nel bambino

Al momento della nascita e fino all’età di tre anni la pelle del bambino è molto delicata e può irritarsi facilmente. Le irritazioni possono presentarsi in più punti del corpo: […]

Il vomito nel bambino

Il vomito nel bambino

Il vomito nel bambino rappresenta il sintomo di uno stato di malessere o malattia. Per questo motivo si rende fondamentale indagarne, insieme al pediatra, la cause. I fattori da tenere […]

La lingua del bambino presenta dei solchi, perchè?

La lingua del bambino presenta dei solchi, perchè?

Se vi siete accorte che la lingua di vostro figlio è interamente percorsa da solchi profondi qualche millimetro e la cosa vi ha allarmate forse leggere questo post potrà aiutarvi […]

Il bambino sta male, quando è il caso di chiamare il pediatra?

Il bambino sta male, quando è il caso di chiamare il pediatra?

Prima o poi tutti i bimbi si ammalano; che ci piaccia o no anche il nostro pargoletto finirà per accusare disturbi come tosse, febbre, diarrea e così via.  Non sempre […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento

  • #1Giulia

    Una soluzione naturale per i bambini c’è. Si tratta di un rimedio Bi-Componente A+B, dove l’azione sinergica di due liquidi A e B, favorisce l’igiene della bocca e della gola garantendo un’alito fresco. E’efficace anche su altri disturbi di bocca e gola.

    16 nov 2010, 14:02 Rispondi|Quota
  • #2giovanna

    Io ho trovato una soluzione naturale, senza dover ricorrere ad antibiotici. Questo è un rimedio Bi-Componente A+B, ovvero utilizza due liquidi ( A e B ) che agiscono nella bocca mantenendo l’alito fresco. E’efficace anche per altri disturbi della bocca e della gola, funziona.

    16 nov 2010, 14:35 Rispondi|Quota
  • #3gianna

    @ giovanna:
    giovanna dice:

    Io ho trovato una soluzione naturale, senza dover ricorrere ad antibiotici. Questo è un rimedio Bi-Componente A+B, ovvero utilizza due liquidi ( A e B ) che agiscono nella bocca mantenendo l’alito fresco. E’efficace anche per altri disturbi della bocca e della gola, funziona.

    @ giovanna:

    5 lug 2011, 10:26 Rispondi|Quota
  • #4gianna

    scusa che sono questi 2 liquidi A e B??
    Grazie

    5 lug 2011, 10:26 Rispondi|Quota